Attualità Modica

Le Cinquecentine ritrovate a Modica

Una mostra l’11 gennaio

Modica - Rinvenuti per caso nell’autunno del 2011 da studenti e docenti del liceo classico “Tommaso Campailla” costituiscono un patrimonio di inestimabile valore. Si tratta di libri relativi a un arco temporale che va dal XVI al XIX secolo, che transitarono in epoca post-unitaria dalle biblioteche ecclesiastiche a quelle comunali. E ora, in occasione dell’Open Day per le scuole, l’indirizzo classico del liceo “Galilei-Campailla” apre la sua sede a chi voglia vederli.

La mostra sarà inaugurata l’11 gennaio e sarà aperta fino al 25 dalle 17 alle 19. Significativa testimonianza dell’alto livello culturale raggiunto dalla Contea di Modica nei secoli passati, i 500 volumi, che sono stati inventariati dagli stessi studenti del classico, saranno i protagonisti dell’incontro “Memoria del libro e libro della memoria” che inaugurerà l’Open Day l’11 gennaio, alle 17.30 al palazzo della Cultura, in collaborazione con i “Sabati letterari” del  Caffè Quasimodo. Diversi gli interventi in scaletta, mentre l’attore Giorgio Sparacino leggerà alcuni brani tratti dai libri ritrovati e tradotti in italiano, su accompagnamento musicale del M° Sergio Carrubba, che è anche il dirigente scolastico del liceo. “I volumi del Fondo Antico – dice Carrubba -  meritano di essere considerati parte integrante del patrimonio storico-artistico del territorio ibleo. Tale Fondo fu costituito all’indomani della confisca dei beni ecclesiastici, quando tutti i libri delle biblioteche degli enti religiosi furono requisiti dal Comune e in seguito collocati nel Regio Liceo Classico Tommaso Campailla, istituito nel 1878”. “Le prime pagine dei volumi - spiega poi  il prof. Ottavio Manenti -  recano le manoscritte attestazioni di proprietà dei conventi di Sant’Anna, di Santa Maria del Gesù, dei Domenicani, del Collegio dei Gesuiti e, soprattutto, dei Cappuccini. Nella fruizione del percorso espositivo, i gruppi scolastici che visiteranno la mostra saranno accompagnati dagli stessi studenti del classico”.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif