Attualità Ragusa 10/01/2014 16:03 Notizia letta: 4055 volte

Piccitto aumenta lo stipendio al segretario generale

E la consigliera Sonia MIgliore si arrabbia
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-01-2014/piccitto-aumenta-lo-stipendio-al-segretario-generale-500.jpg

 Ragusa - “Non posso esimermi, nel rispetto del mio ruolo di consigliere di opposizione, dallo stigmatizzare con forza la determina sindacale n.105 del 30 dicembre 2013, in cui il sindaco Piccitto aumenta l'indennità di posizione del segretario generale con una maggiorazione del 30%, a partire dal 1° gennaio 2014”. E’ quanto denuncia, in una nota, il consigliere comunale dell’Udc, Sonia Migliore. Che aggiunge: “La stessa determina spiega che l'art. 41, comma 4, del Ccnl prevede che: “..gli enti, nell'ambito delle risorse disponibili, possono (e non devono) corrispondere una maggiorazione dei compensi...” e pertanto, si dice ancora in delibera, “la misura della retribuzione da considerare ai soli fini dell'aumento è pari a 70 milioni delle vecchie lire”. Inoltre si dice che “gli enti assicurano che la retribuzione di posizione del segretario non sia inferiore a quella stabilita per la funzione dirigenziale più elevata” e che, dunque, “la retribuzione di posizione del segretario generale non può essere inferiore a 41.679,69” che è quella stabilita per il dirigente. Ancora si dice che “..verificato che sussistono i presupposti oggettivi e soggettivi (cioè ci sono i soldi) per il riconoscimento della maggiorazione nella misura del 50% in favore del segretario generale,... in questa prima fase (significa che la aumenteranno ancora) è opportuno concederla nella misura del 30%”. E non solo, ma l'aumento della retribuzione di posizione al segretario generale, in virtù del fatto che la stessa non può essere inferiore a quella dei dirigenti, è destinata a fare “ascendere (quindi aumentare) l' indennità di posizione complessiva dei dirigenti a 43.989,57 euro da quella attuale di 41.679,69 euro”. Quindi si aumentano anche le indennità di posizione dei dirigenti che, a questo punto, superano, con buona probabilità, i 90.000 euro annui. All'indennità di posizione per il segretario poi si aggiunge, ovviamente, anche l'indennità di retribuzione. Mi dispiace intervenire di nuovo sulla questione che avevo già affrontato pochi giorni fa, ma non solo la Giunta Piccitto non “dimezza stipendi ai dirigenti”, come aveva annunciato impropriamente nei giorni scorsi, ma addirittura aumenta le indennità al segretario generale, in un contesto in cui "poteva" non farlo, come prevede il già citato art. 41, comma 4, del Ccnl”. “E’ ovvio – continua Sonia Migliore – che il sindaco decide di avvalersi di questa possibilità di aumento perché le casse del Comune glielo consentono, in barba alle tristi condizioni economiche dei cittadini che ancora devono pagare i 10 milioni di tasse aumentate il mese scorso: Imu, Tares e persino bollette Ici del 2008, tutte sbagliate e che gli uffici stanno sistematicamente annullando o rettificando, creando caos e sconforto in chi non può pagare neanche la luce. Scelte politiche, sindaco, non "dovute" ma solo "volute" e soprattutto non dica più che il Comune era al disastro perché non è vero e lei lo sta abbondantemente dimostrando con gli ultimi atti delle 17 assunzioni, tra cui 4 dirigenti, e l'aumento dell'indennità al segretario”.

Redazione