Cronaca Ispica 11/01/2014 16:56 Notizia letta: 5320 volte

Droga, una coppia arrestata a Ispica

So no due giovani marocchini
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/11-01-2014/1396118247-droga-una-coppia-arrestata-a-ispica.jpg&size=667x500c0

Ispica - Nella mattinata del 11.01.2014, nel corso di un particolare servizio finalizzato al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Modica hanno proceduto alla perquisizione personale e domiciliare a carico di MEJJOUDOU Hicham, 32enne operaio di nazionalità marocchina residente a Ispica, e della coniuge connazionale EL KHAYALI Imane, 18enne casalinga, entrambi incensurati ma noti ai militari dell’Arma per la loro frequentazione con soggetti gravitanti negli ambienti dello spaccio ispicese.

I Carabinieri, quando hanno citofonato all’abitazione in uso ai coniugi marocchini per un controllo, hanno udito dopo pochi istanti strani rumori provenire dal piano superiore della casa. Nell’occasione è stato nitidamente udito dai militari operanti il rumore dello scarico del bagno e, dopo circa 5 minuti di attesa, il marito ha finalmente aperto la porta con atteggiamento circospetto. Immediatamente, i Carabinieri si sono diretti verso il bagno collocato al piano superiore ed hanno rinvenuto le chiare tracce lasciate dai coniugi nel maldestro tentativo di disfarsi dello stupefacente, parte del quale ancora galleggiava all’interno del water. La perquisizione che ne è seguita, operata mediante l’ausilio dell’unità antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Nicolosi, ha permesso ai militari dell’Arma di rinvenire della marijuana all’interno di un pacchetto di sigarette. Nonostante l’apparente tranquillità ostentata dai due cittadini extracomunitari, i Carabinieri, supportati peraltro dal fiuto del cane antidroga che aveva ripetutamente segnalato l’odore di stupefacenti sugli effetti personali dei due coniugi, segno inconfutabile che fino a pochi istanti prima vi erano custodite sostanze psicotrope al loro interno, proseguivano nella ricerca. Infatti, poco dopo, i militari rinvenivano, proprio nel bagno dell’abitazione, ben celata all’interno di una confezione di rotoli di carta igienica, una busta in cellophane contenente infiorescenze di marijuana dal fortissimo e caratteristico odore.

Al termine dell’attività di perquisizione i Carabinieri hanno in totale rinvenuto e posto in sequestro 15 grammi circa di marijuana e diversi involucri destinati al confezionamento dello stupefacente.

Alla luce delle risultanze investigative i Carabinieri hanno dichiarato in arresto i coniugi marocchini e dopo le formalità di rito, su indicazione del Pubblico Ministero di turno della Procura di Ragusa, sono stati collocati agli arresti domiciliari in attesa della direttissima che si terrà nella mattinata di lunedì.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg