Scuola Scicli 11/01/2014 17:32 Notizia letta: 2529 volte

11 gennaio, prevenzione sismica, una simulazione

Alla Don Milani, nell’anniversario del 1693
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/11-01-2014/1396118246-11-gennaio-prevenzione-sismica-una-simulazione.jpg&size=766x500c0

Scicli - Successo delle prova generale di evacuazione per un terremoto simulato alla scuola media Don Milani di Jungi a Scicli.

A memoria del grande terremoto dell’11 gennaio 1693 che devastò con morte e distruzione le popolazioni e le città del “Val di Noto”, i Lions Club siciliani hanno promosso l’11 gennaio  “Giornata della prevenzione del rischio sismico”. Il Dipartimento regionale della protezione civile, congiuntamente alle protezioni civile comunali ed alle associazione di volontariato di protezione civile hanno organizzato, nell’ambito del progetto PON/Fesr ”A scuola di protezione civile” in molte scuole siciliane delle prove di evacuazione.

Coinvolti la Protezione Civile Comunale e il gruppo di protezione civile di Scicli, sotto la regia del responsabile della protezione civile comunale di Scicli Geom Ignazio Fiorilla e la supervisione della dott.ssa M.Gabriella Pioggia del Dipartimento della Protezione Civile Regionale di Ragusa. Gli studenti ed il personale scolastico erano coordinati dal responsabile prof. Carlo Giannone e della dirigente scolastica prof.ssa Carmela Nigro. Erano presenti il Sindaco di Scicli Dott. Franco Susino, il Presidente del Lions Club di Scicli ing. Govanni Iacono, nonchè il Presidente di Zona dott.ssa Eloisa Amarù ed il Presidente di Circoscrizione dott. Adolfo Ferro. Il Presidente Ing. Iacono ha voluto ringraziare per l’opera meritoria al servizio della comunità locale il Dipartimento Regionale della Protezione Civile, la Protezione Civile Comunale ed il gruppo comunale volontario della Protezione Civile, per l’impegno e la professionalità che hanno dimostrato nella attività di formazione e informazione alla popolazione con le attività di simulazione di eventi catastrofici e l’attivazione delle procedure di protezione civile. La simulazione ha previsto che a seguito di un terremoto, ed il segnale di allarme lanciato nella scuola, il personale scolastico ha immediatamente aperto tutte le porte verso l’esterno, i docenti di ogni classe hanno accompagnato gli alunni ordinatamente ed in fila indiana ognuno con il braccio nella spalla del compagno davanti, nel piazzale sicuro antistante la scuola, ogni gruppo separato e fermo. Nel frattempo arrivavano gli agenti della Protezione Civile, che coordinavano ed aiutavano la evacuazione; alla comunicazione che risultavano tre dispersi, entravano a scuola alla ricerca dei dispersi. Individuandoli li accompagnavano fuori, ad eccezione di uno che risultava ferito, e soccorso intanto sul posto dal medico, veniva chiamata l’ambulanza, ed evuacato con la lettica.

Insomma una simulazione molto realistica e seguita con impegno sia dal personale scolastico, dai docenti, dagli studenti, veramente diligenti e coinvolti, e dal personale della protezione civile. Veramente una giornata nel segno della prevenzione efficace. Un esempio da seguire e da ripetere anche nelle altre scuole.

Nella foto: Il gruppo di Protezione Civile, Il Sindaco Susino, Il geom. Fiorilla ,la dott.ssa Pioggia, il Presidente Iacono.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg