Attualità Scicli 16/01/2014 18:15 Notizia letta: 2137 volte

4 mila visitatori all’Inganno contemporaneo

Piace la Consolazione aperta
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-01-2014/1396118208-4-mila-visitatori-allinganno-contemporaneo.jpg&size=733x500c0

Scicli - Un incredibile successo, iniziative che hanno attirato migliaia di visitatori. Un ampio target riguardo al pubblico accolto ma con un dato rilevante per la presenza di giovani e di turisti stranieri.

Si iniziano a tirare le prime somme per "L'inganno contemporaneo" il progetto lanciato il mese scorso da Site Specific a Scicli. L’interazione tra spazi ed eventi che si sono susseguiti incontrandosi ed incrociandosi nei giorni di dicembre, e culminando nelle festività, hanno centrato l’obiettivo: dare impulso ad un nuovo fermento culturale capace di rendere Scicli un Teatro Vivo. Un ambizioso progetto ideato dall’artista Sasha Vinci e condiviso da un gruppo di lavoro giovane e frizzante, quello di Site Specific appunto, con Marilina Buscema, cultural manager, Francesca Vinci Mortillaro, responsabile comunicazione, Maria Grazia Galesi, coordinamento, i numerosi operatori, e che per “L’Inganno Contemporaneo” ha visto la collaborazione di Tecnica Mista.

Oltre 4.000 i visitatori registrati nella settimana a cavallo con le festività natalizie, con una sorprendente presenza di giovani che con interesse si avvicinano all’arte contemporanea. Come notevole è stata la presenza di stranieri, che grazie alle iniziative in programma hanno potuto usufruire di un piacevole itinerario artistico, apprezzando la città barocca e veicolando di Scicli una straordinaria immagine di bellezza, per i suggestivi luoghi e per le interessanti espressioni culturali. Quello offerto è un viaggio intenso ed affascinante, un percorso coinvolgente e divertente per il pubblico che si è mosso tra Site Church, la straordinaria mostra dal forte impatto visivo allestita nella Chiesa di Santa Maria della Consolazione, le Quam – quadrerie del monastero, dove, come legata da una linea continua prosegue la mostra con altre opere degli artisti ospiti, e infine Site Art, il nuovo spazio d’arte nato Scicli, in via Catena, aggiungendosi e arricchendo l’offerta artistica della città.

“L’Inganno Contemporaneo” proseguirà fino al 2 marzo 2014 per quanto riguarda Site Church e Site Art, con un variazione al calendario. In particolare da questa settimana apertura solo nei weekend, i venerdì, sabato e domenica, dalle 17,30 alle 20,30. Le mostre sono comunque visitabili su appuntamento al di fuori dei giorni e degli orari in calendario fissando un appuntamento contattando il numero 327 88 35 695. Alle Quam la mostra proseguirà invece fino al 26 gennaio prossimo.

“E’ stato un periodo molto intenso – spiega Sasha Vinci – fatto di forti stimoli e grande lavoro. Siamo soddisfatti per i risultati concreti ottenuti e per lo straordinario riscontro ed apprezzamento del pubblico. E’ stato un lavoro continuo e costante, che ancora adesso non si ferma. Il gruppo Site Specific sta infatti già lavorando a nuovi progetti per offrire nuovi viaggi estetici e far conoscere e promuovere Scicli anche a livello internazionale nei circuiti dell'arte, che stanno manifestando sempre più interesse per le nostre iniziative”.  Il percorso artistico nasce dall’arte e dalla creatività di più artisti: Giovanni Blanco, Daniele Cascone, Claudio Cavallaro, Luca De Angelis, Doren, Vladimir Vladimirovic Majakovskij, Gianni Moretti, Sebastiano Mortellaro, Rossana Taormina, Giacomo Rizzo, Piero Roccasalvo Rub, Franco Sarnari, Sasha Vinci & Mariagrazia Galesi, Tian Xiaolei

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif