Cronaca Comiso 20/01/2014 16:09 Notizia letta: 4157 volte

Arrestato il ladro dei salvadanai dei bambini

Luciano Cutrona, comisano di 40 anni
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-01-2014/1396118176-arrestato-il-ladro-dei-salvadanai-dei-bambini.jpg&size=384x500c0

Comiso - La Polizia di Stato con i suoi uomini della Squadra Volanti, ha tratto in arresto il pluripregiudicato Luciano Cutrona, comisano di 40 anni, per furto aggravato in abitazione. Ieri, poco dopo le 19, una donna avvisava il 113 che in Contrada Fortugnello a casa della sua vicina si erano introdotti due uomini scavalcando il muro di cinta e che proprio il giorno prima avevano fatto un altro furto in abitazione.

Immediatamente 2 Volanti si precipitavano sul posto cogliendo Cutrona in flagranza di reato, tanto che alla vista degli agenti di Polizia provava a far perdere le proprie tracce nelle campagne limitrofe ma veniva prontamente bloccato ed ammanettato. Gli uomini della Polizia di Stato hanno battuto le campagne circostanti la casa, in quanto il complice era riuscito a dileguarsi, ma purtroppo non è stato trovato. Gravi gli indizi sul suo conto raccolti e saranno sviluppati dagli investigatori della Squadra Mobile al fine di identificarlo ed arrestarlo.
I Poliziotti unitamente alla padrona di casa che nel contempo era stata avvisata, hanno constatato che i due ladri avevano fatto ingresso tagliando la rete metallica posta a protezione della casa, per poi infrangere una finestra ed accedere all’interno. Dall’abitazione sono stati asportati vari oggetti in oro di ingente valore ed anche i salvadanai dei bambini con i loro risparmi degli ultimi 5 anni.
Cutrona, sottoposto a perquisizione è stato inoltre trovato in possesso di torcia, guanti e cacciavite di grosse dimensioni, tanto che può essere definito un “professionista” di questa tipologia di reato, difatti ha diverse condanne per furti e delitti contro il patrimonio. Anche se conosciuto agli uffici di Polizia, l’uomo è stato nuovamente fotosegnalato e successivamente condotto presso il carcere di Ragusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
La Polizia di Stato, negli ultimi mesi ha intensificato i controlli nelle contrade e case estive, in quanto oggetto di diversi furti, ma come sempre, la collaborazione degli onesti cittadini attraverso le immediate segnalazioni al 113, ha permesso di cogliere in flagranza di reato un pericoloso criminale che considerati i precedenti penali della stessa tipologia rimarrà in carcere per diverso tempo.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg