Cronaca Acate

Tentò di uccidere una connazionale: rumeno torna in carcere

Aggredì una donna

Acate - I Carabinieri della Stazione di Acate hanno tratto in arresto VRANCIANU GHEORGHE, rumeno cl. 70, pregiudicato, sottoposto al regime della detenzione domiciliare presso un abitazione del comune biscaro, in ottemperanza all’ordine per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzione Penali del Tribuane di Ragusa, dovendo scontare la pena residua di anni 1, mesi 1 e giorni 18 di reclusione a seguito della condanna ad una pena definitiva di anni 5 per il reato di tentato omicidio doloso ai danni di una connazionale, commesso nel marzo 2010 nelle campagna di Licodia Eubea. Nello specifico il VRANCIANU, per futili motivi aveva aggredito la donna all’interno di una serra per prodotti ortofrutticoli, attingendola con un coltello a serramanico e cagionandole una ferita penetrante a livello dell’emitorace sinistro, nonché ferite da taglio alla guancia destra, regione periauricolare destra, alla regione mentoniera, alla mano destra e sinistra.

Lo stesso era stato nuovamente tratto in arresto per evasione lo scorso novembre sempre da parte dei Carabinieri della Stazione di Acate, i quali, nel corso dell’ordinario servizio, lo avevano sorpreso fuori dalla propria abitazione. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif