Attualità Modica 21/01/2014 00:44 Notizia letta: 2474 volte

Comitato pro Tribunale, la Cancellieri promette visita a Modica

Incontro interlocutorio oggi nella Capitale
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/21-01-2014/1396118171-comitato-pro-tribunale-la-cancellieri-promette-visita-a-modica.jpg&size=751x500c0

Roma - Il Ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri ha incontrato oggi pomeriggio il Comitato pro Tribunale di Modica e il sindaco della città Ignazio Abbate.

Al confronto ha preso parte anche il direttore generale del Ministero.

Il Ministro ha detto che nei prossimi giorni una commissione speciale esaminerà le relazioni sulle strutture di Ragusa e Modica, dando disponibilità a una visita per sincerarsi delle condizioni in cui si trovano i due tribunali, quello del capoluogo, che ha ormai assorbito il tribunale di Modica, e l'ormai ex Tribunale della contea. 

La delegazione ha consegnato al Ministro la disponibilità del Presidente della Regione, on. Rosario Crocetta, a farsi carico delle spese di funzionamento del Palazzo di Giustizia di Modica in conformità a quanto previsto dal Comma 397 della Legge di Stabilità approvata dal Parlamento Nazionale. La delegazione ha chiesto quindi al Ministro Cancellieri di impegnarsi alla stipula della convenzione istitutiva della sezione distaccata del Tribunale a Modica ed ha ribadito le caratteristiche della struttura giudiziaria della città della Contea il cui utilizzo è assolutamente in linea con le esigenze di risparmio della spesa (spending review) e di migliore efficienza della Giustizia, voluti dalla legge delega n.148/2011.  Il Ministro ha dimostrato piena conoscenza del problema confermando di avere allo studio provvedimenti correttivi di quelli fin quì adottati. A tal fine, avvierà, tramite i suoi uffici, l'approfondimento dello studio della documentazione acquisita relativamente allo stato della struttura giudiziaria del territorio e della loro adeguatezza tesa a garantire risposte di Giustizia nel rispetto del principio di invarianza della spesa e di efficienza organizzativa ed operativa e delle altre norme di legge. Il Comitato ritiene che l'annunciata verifica non potrà non confermare le ragioni esposte di valorizzazione del Palazzo di Giustizia di Modica riservando ogni contributo ed ogni iniziativa che le possa ulteriormente avallare.

Redazione