Cronaca Acate 23/01/2014 17:17 Notizia letta: 3584 volte

Furti nelle campagne di Acate, i denunciati

Controlli dei carabinieri
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-01-2014/1396118146-furti-nelle-campagne-di-acate-i-denunciati.jpg&size=771x500c0

Acate - A seguito della recrudescenza dei furti nelle aree rurali di Acate, con specifico riferimento alle Contrade “Case serre”, “Macconi”, “Dirllo-Recinto” e di tutta la fascia costiera compresa tra il mare e la SP31 di quel Comune, il Comando Compagnia dei Carabinieri di Vittoria ha intensificato i servizi di controllo del territorio in quella zona. Nello specifico, nel corso delle ultime 24 ore, sono state impiegate 10 pattuglie e 20 uomini per setacciare il territorio interessato dai raid che hanno depredato abitazioni e aziende agricole del posto.

Nel corso dei servizi, i militari della Compagnia hanno intercettato e deferito in stato di libertà:  S.R.M. gelese cl. 70 e S.G. gelese cl. 80,  entrambi residenti ad Acate, coniugati, pastori e con precedenti di polizia, poiché, a seguito di perquisizione veicolare e domiciliare, venivano trovati in possesso di due taniche contenenti complessivamente 40 litri di gasolio, asportate precedentemente dai mezzi di cantiere di un imprenditore edile del luogo, al quale venivano restituite;

·      S.P. rumeno cl. 88, bracciante agricolo e C.T., rumena cl. 88, bracciante agricola, entrambi conviventi e residenti ad Acate, incensurati, poiché venivano sorpresi a bordo di un ciclomotore Piaggio Zip, oggetto di furto denunciato il 28 maggio 2012 presso la Stazione CC di Marina di Ragusa. Inoltre, il conducente risultava privo della patente di guida perché mai conseguita;

·      I.G. comisano cl. 53, ivi residente, coniugato, pensionato, C.G., comisano cl. 35, ivi residente, coniugato, pensionato e E.R. rumeno cl. 99, domiciliato a Comiso, celibe, nullafacente, tutti incensurati, poiché si introducevano all’interno dell’azienda agricola del luogo ove tentavano di asportare nr. 6 casse piene di arance per complessivi kg. 120, le quali venivano restituite al legittimo proprietario.

Complessivamente, nel corso del servizio venivano:

-      ritirata nr. 1 patente;

-      elevate nr. 5 contravvenzioni al Codice della Strada

-      decurtati nr. 5 punti dalle patenti di guida;

-      sequestrati/fermati nr. 2 veicoli;

-      effettuate nr. 15 perquisizioni personali, veicolari e domiciliari.

I sette denunciati dovranno rispondere ognuno per la parte di competenza di furto, tentato furto, ricettazione e guida senza patente.

L’azione preventiva e repressiva da parte dei militari della Stazione Carabinieri di Acate proseguirà senza sosta nei prossimi giorni, anche con l’ausilio delle pattuglie della Compagnia di Vittoria.

Contestualmente, si invitano i residenti della zona a segnalare tempestivamente qualsiasi mezzo o persona sospetta al numero di emergenza 112, nonché di attuare qualsiasi forma di autotutela delle proprietà come ricordato dal vademecum già distribuito in tutta la giurisdizione della Compagnia e reperibile presso qualsiasi Stazione Carabinieri 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg