Cronaca Ragusa

Il lavoro nero nei panifici di Ragusa

Ventisei locali ispezionati

Ragusa - Ventisei le verifiche eseguite in pochi giorni per il contrasto del lavoro nero nel settore commercio e pubblici esercizi del capoluogo. All’esame del Nucleo carabinieri Ispettorato del Lavoro di Ragusa i bar e i panifici. I militari hanno intimato la sospensione di tre attività ispezionate, così come previsto dal testo unico del 2008 a tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Questi esercizi potranno riprendere la loro regolare attività solo dopo aver messo in regola i dipendenti irregolari, aver versato parte delle sanzioni inflitte e aver pagato i contributi previdenziali e assistenziali obbligatori non corrisposti. Sei i lavoratori in nero risultati irregolari (uno di loro era intento a infornare pagnotte, mentre altri servivano i clienti dietro i banconi). Complessivamente sono state elevate multe per 29 mila e 500 euro a seguito del riscontro della presenza di lavoratori in nero. Nelle attività dove sono emerse irregolarità, la forza lavoro in nero presente era pari, o superiore, al 20 per cento della forza lavoro complessiva. Nei prossimi giorni proseguirà l’attività ispettiva del Nucleo per la tutela del lavoro. Saranno controllati anche altri settori commerciali e le verifiche verranno fatte in diverse fasce orarie.