Attualità Scicli

Si restaurano due tele della chiesa di Santa Maria La Nova

“Giuditta e Oloferne”

Scicli - Sabato primo febbraio alle ore 19.00 presso il Santuario di Santa Maria La Nova a Scicli, verrà presentata alla stampa e ai fedele l’inizio del  restauro del dipinto di “Giuditta e Oloferne” che verrà consegnato al restauratore dott. Luciano Bombeccari perché provveda alla restituzione alla pubblica fruizione.

La tela fatta da Tommaso Pollace, impreziosisce l’abside del Santuario che vede alla destra e alla sinistra dell’altare due grandi tele, Giuditta e Oloferne ed Ester e Assuero,  che narrano la storia di due donne importanti per la storia della salvezza, protagoniste di pagine importanti dell’ Antico Testamento .

La tela verrà restaurata grazie ai finanziamenti della Regione Sicilia avuti per il fattivo interessamento della Sovrintendente ai beni culturali di Ragusa la dottoressa Rosalba Panvini e dell’onorevole Orazio Ragusa.

Durante la serata di presentazione, verranno spiegate dallo stesso restauratore le varie fasi del restauro con supporto di foto e di diapositive che permetteranno a tutti di fare un viaggio all’interno delle delicate fasi del lavoro che verrà svolto per apprezzare la bellezza di un impegno certosino che ridonerà alla collettività una tela di indubbio valore. Alla serata inaugurale sarà presente anche la sovrintendente dottoressa Rosalba Panvini che è stata di supporto fondamentale durante tutto  il periodo del restauro. I lavori saranno coordinati da don Antonio Sparacino.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif