Cronaca Vittoria 30/01/2014 22:55 Notizia letta: 2487 volte

Scovati i ladri della macchinetta cambiamonete

Sono quattro
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-01-2014/scovati-i-ladri-della-macchinetta-cambiamonete-500.jpg

Vittoria - E' durata poco più di due mesi l'intensa attività di indagine portata avanti dai militari della locale Stazione Carabinieri al termine della quale è stato possibile dare un nome ed un volto alle quattro persone che, nella notte tra il 3 ed il 4 novembre dello scorso anno, si erano introdotti all'interno di un esercizio commerciale di Piazza Ricca, meglio nota in città con il nome di Piazza San Giovanni dato che proprio su questo spiazzo si affaccia la Basilica intitolata al Santo Patrono.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti i quattro avevano prima forzato la saracinesca d'accesso al locale e poi, una volta riusciti ad entrare, avevano puntato la loro attenzione sulla macchinetta cambia monete, tentando di rubarla. Il gruppo era però stato ripreso dalle telecamere durante tutte le varie fasi del colpo e, solo a causa dell’arrivo dei proprietari, i suoi componenti avevano desistito dal portare a termine l’azione criminosa, preferendo fuggire a piedi per le vie limitrofe lasciando sia la macchina cambia-soldi che qualsiasi altra cosa avessero intenzione di prendere di mira poco dopo. Non è escluso che poco distante avessero lasciato un mezzo a disposizione per agevolare la fuga e nel quale poi caricare la macchinetta che avevano preso di mira.

Proprio grazie alle immagini catturate dalla telecamera di sorveglianza presente nell'esercizio ed all'esperienza dei militari, nonché alla loro conoscenza del territorio e dei pregiudicati della zona, alla fine i quattro componenti del gruppo sono stati tutti identificati. Si tratta di: R.N. vittoriese di 44 anni, celibe, disoccupato e pluripregiudicato; G.C. vittoriese di 37 anni, ufficialmente operaio in una segheria, anche lui pluripregiudicato e C.G. pregiudicato vittoriese di 30 anni, disoccupato. Con loro anche un diciassettenne vittoriese, studente, unico incensurato del gruppo.

Tutti i componenti della banda, una volta identificati sono stati convocati negli Uffici della Stazione dei Carabinieri di Comiso. Lì è stato redatto il verbale di elezione di domicilio a carico degli indagati. I tre maggiorenni sono stati deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa; il minorenne, invece, è stato segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Catania. Per tutti l'accusa è di tentato furto aggravato in concorso.

Le indagini dei Carabinieri stanno ora continuando per verificare se i componenti del gruppo si siano resi responsabili negli ultimi tempi (sempre in gruppo o anche in coppia) di altri furti del genere messi a segno, o solo tentati, nel centro di Vittoria.

Nadia D'Amato
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif