Lettere in redazione Ragusa 30/01/2014 01:01 Notizia letta: 6748 volte

Fioccano multe a Ragusa

Riceviamo e pubblichiamo
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-01-2014/fioccano-multe-a-ragusa-500.jpg

Ragusa - Quando, nel medioevo, un nostro progenitore  doveva recarsi da una città all’altra, se possedeva dei beni,  prima di partire si recava da un notaio  e faceva testamento, dato che  viaggiare era estremamente insicuro, anzi poteva essere mortale, non tanto per le condizioni delle strade, ma per il fatto che, fuori dalle mura cittadine regnava la legge del più forte e briganti e predoni spadroneggiavano, con potere di vita e di morte.

Oggi, tralasciando la condizione delle strade, fortunatamente briganti e predoni non ci sono più.  

Veniamo al dunque. Il 16 novembre scorso, alle ore 12,00 circa mi trovavo a Ragusa e stavo percorrendo  la via A. Grandi (la piccola autostrada) verso Marina di Ragusa, preceduto e seguito da decine,  centinaia di automobilisti.

Superata la “splendida” rotatoria che sembra costringere ad accedere alle Masserie ho accelerato e superato alcune auto in fila, quando, all’altezza del bivio prima del cavalcavia (pare all’altezza del numero civico 64, come da burocratica precisione) vedo due individui in nero, quasi nascosti, pardon, defilati, con in mano  una specie di telecamera.

Ieri ho trovato tra la posta un avviso per una raccomandata, oggi una misteriosa Comunicazione di Avvenuto Deposito e, dulcis in fundo, questo pomeriggio sono andato, così come credo altre decine di poveri disgraziati, a prendere la raccomandata: era una multa per aver superato il limite di velocità, proprio in quel tratto di strada di ben 21, si proprio VENTUNO kilometri orari. Preciso che il limite è di 50 km orari e, cosi dicono, io frecciavo a ben 76 km orari! Tutto questo crimine mi costerà € 133,32 più la decurtazione di tre punti dalla patente. Ora, non dico di non aver commesso il fatto, però…

Innanzitutto mi piacerebbe sottoporre il Sindaco PIccitto ( e per fortuna che è cresciuto frequentando i Salesiani; ha pure pianto davanti alle reliquie di Don Bosco), l’Assessore alla Viabilità e il Comandante del Vigili Urbani di Ragusa alla macchina della verità e chiedere loro  a che velocità percorrono di solito quel tratto di strada.

Ho capito perché non hanno applicato l’addizionale sull’IMU: hanno sanzionato centinaia di  multe in quel tratto, si figuri che mentre io ero alle poste  a ben pensare dell’amministrazione, sono entrate almeno altre dieci persone a ritirare  delle raccomandate dello stesso tenore della mia  e c’erano ancora almeno  due scatoloni pieni di raccomandate simili.

Comunque il limite è di 50km orari e loro dicono che l’ho superato …. può essere, devo pagare e pagherò.

Ultima riflessione: se la filosofia dell’amministrazione 5 stelle è questa siamo messi proprio bene; credo che neppure il più becero berlusconismo  possa colpire più basso di queste contravvenzioni: è umiliante pensare che l’amministrazione comunale ( è minuscolo apposta) per fare cassa vada a tartassare i cittadini ragusani e dico ragusani perché sono sopratutto i ragusani che percorrono quell’arteria; almeno sulla RG-CT, i vigili di Francofonte o di Lentini colpiscono tutti indistintamente.

p. s. : Cosa si sa delle strisce blù?               

Lettera firmata
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg