Lettere in redazione Ispica 06/02/2014 17:18 Notizia letta: 1845 volte

Il Pd di Ispica si è arrabbiato

Riceviamo dai consiglieri Muragli e Roccuzzo, e volentieri pubblichiamo
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-02-2014/1396118008-il-pd-di-ispica-si-e-arrabbiato.jpg&size=774x500c0

Ispica - Esprimiamo disgusto ed indignazione per lo squallido, organizzato e premeditato sciacallaggio politico di cui siamo stati oggetto nelle ultime ore. La “politica” interpretata ed applicata da alcuni personaggi in cerca d’autore non conosce i valori della verità, del rispetto per l’avversario politico e della dignità altrui.

Le menzogne artatamente costruite, a margine dell’ultima seduta consiliare, meritano di essere snobbate perché destituite di ogni fondamento e qualificate come meritano, infamie. Spiace constatare che una testata on-line (Ragusanews) abbia giocato di sponda pubblicando le farneticazioni, i vaneggiamenti di un nostro avversario politico, già organico alla maggioranza ed al sindaco Rustico, senza verificare i fatti e la veridicità della notizia. Potremmo replicare alle calunnie con gli strumenti di legge opportuni ma ci limiteremo a raccontare i fatti consumatisi durante l’ultima sessione di lavori consiliari.

Non punteremo il dito contro chi ci accusa e sorvoleremo, non volendo scendere così in basso, sul fatto che il consigliere comunale in questione, nonostante la giovane età, abbia già militato in diversi partiti in pochi anni (già nel 2003 candidato a sostegno dell’attuale sindaco di Ispica con Forza Italia; poi esce da Forza Italia per essere eletto in Consiglio nel 2010 con l’UDC, poi esce dall’UDC per aderire al PID, poi Cantiere Popolare…to be continued) dimostrando, nella migliore delle ipotesi, d’avere le idee assai confuse.

Nella seduta del 31.01.14 si discuteva in merito ad una mozione presentata dal gruppo consiliare di Cantiere Popolare e volutamente non condivisa con le altre forze politiche di opposizione. La mozione, superata dai fatti per chi li conosce realmente, non sblocca il mancato pagamento dei fornitori anzi li danneggia e chi parla a sproposito sa bene che è così. Alla mozione di Cantiere Popolare è stato presentato emendamento dal Presidente del Consiglio.

Noi abbiamo chiesto il ritiro di entrambi gli atti nonché di discutere, in modo responsabile e costruttivo, della questione finanziaria in conferenza dei capigruppo al solo scopo di ricercare, se esiste, una soluzione problema. La nostra proposta è stata volutamente snobbata. Successivamente ci siamo determinati votando contro la proposta (emendamento) dell’Amministrazione ed astenendoci sulla mozione di Cantiere Popolare. L’atto di lesa maestà denunciato dal capogruppo degli ex amici del Sindaco Rustico sta nel fatto di non aver agevolato l’approvazione del loro atto omettendo di dire che in aula non erano presenti neppure i consiglieri di Cantiere Popolare firmatari della proposta medesima. Non è, comunque, la prima volta che il suo stesso gruppo gli volta le spalle non condividendone l’operato. A dire la verità non erano presenti, tra le opposizioni, anche altri Consiglieri. L’attenzione si concentra solo sui due consiglieri PD e chissà perché? Ribadiamo di essere disposti ad assumerci tutte le nostre responsabilità al fine di ricercare le soluzioni possibili, legittime e consentite dalla legge per evitare che siano gli ispicesi e le imprese a pagare lo scotto di un dissesto che il Pd non ha determinato, voluto e votato. Chiediamo agli ex fedelissimi di Rustico di mettere da parte l’astio e gli aspetti personali, le ritorsioni che inquinano i pozzi della politica e di sbracciarsi per lavorare seriamente al fine di riparare ai disastri che anche loro hanno determinato. Ispica vive questo stato di disagio perché le vicende personali hanno prevalso sul bene comune scatenando una furia cieca tra i sostenitori e gli ex di Rustico. Il Partito Democratico di Ispica è già al lavoro per preparare un’alternativa di governo, un progetto politico serio per la città libero da qualsiasi coinvolgimento o commistione con chiunque, sia pure per un giorno, abbia condiviso la sindacatura Rustico dal 2005 ad oggi.    

Muraglie-Roccuzzo
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif