Attualità Ispica 07/02/2014 10:00 Notizia letta: 4535 volte

652 mila euro a Ispica per i rifugiati politici

Due distinti finanziamenti
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-02-2014/652-mila-euro-a-ispica-per-i-rifugiati-politici-500.jpg

Ispica - Il progetto SPRAR - Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati presentato dal Comune è stato approvato da parte del Fondo Nazionale per le Politiche e i Servizi dell’Asilo, istituito dal Ministero dell’Interno, e finanziato con € 312.343,17 per il 2014 e con € 340.738,00 annui per il 2015 e il 2016.

Lo scorso autunno la Giunta Municipale con la deliberazione n. 106/2013, approvava il progetto che il Comune, quale Ente capofila, aveva predisposto avvalendosi poi per la presentazione della collaborazione della Cooperativa Sociale onlus “IntegrOrienta”, quale Ente attuatore per la co-progettazione, organizzazione e successiva gestione del progetto stesso.

Tale progetto, di durata triennale, prevede l’accoglienza di ventidue, con possibile aumento di otto unità, immigrati richiedenti asilo e rifugiati politici ai quali verrà offerto vitto e alloggio, nonché assistenza socio‐sanitaria, assistenza legale per il disbrigo della pratiche burocratiche necessarie all’ottenimento della protezione internazionale e mediazione linguistico-culturale al fine di accompagnare i cittadini stranieri all’inserimento socio-economico nel territorio italiano.

Si dice molto soddisfatta l’assessore alle Politiche Sociali e Immigrazione Mary Ignaccolo per il risultato raggiunto.

“Investire in questa direzione – spiega l’Assessore - significa utilizzare meglio e ottimizzare le risorse disponibili mettendole in campo soprattutto in un caso di emergenza come quello che in questo particolare momento sta vivendo il nostro territorio. Guardandoci indietro scorgiamo ancora infatti gli strascichi delle tragedie del mare che la nostra Sicilia, da spettatrice impotente, ha dovuto vedere”.

“L’impegno sensibile – aggiunge l’Assessore – insieme al lavoro attento e scrupoloso del personale dei Servizi Sociali, ufficio responsabile al progetto e la serietà e determinazione di ‘IntegrOrienta’ bene si sono sposati per settimane in un clima di collaborazione ed efficienza e questo non è che il giusto e meritato effetto”.

“Il finanziamento e il concreto avvio del progetto – ha aggiunto da parte sua il sindaco Piero Rustico – permetteranno a famiglie di immigrati, costretti a scappare da situazioni di povertà, persecuzioni e guerre, di trovare accoglienza, opportunità di riscatto e di integrazione nel nostro tessuto. Un percorso di crescita al termine del quale la persona immigrata sarà in grado di proseguire autonomamente, qualora ancora lo voglia, il proprio cammino nel nostro Paese”. 

 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg