Cultura Scicli 09/02/2014 21:12 Notizia letta: 5390 volte

Viaggio a Sud. Un film. Con gli stagnini di Scicli

Un documentario di Joshua Wahlen e Alessandro Seidita
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-02-2014/viaggio-a-sud-un-film-con-gli-stagnini-di-scicli-500.jpg

Palermo - Un viaggio alla ricerca di un’identità perduta. Il ritratto di una terra abbandonata a se stessa.

Un film che fa luce sulle profonde trasformazioni avvenute nell’Isola tra ieri e oggi.

Tra l’inverno e la primavera del 2013, due giovani registi siciliani, Joshua Wahlen e Alessandro Seidita, intraprendono un lungo viaggio nelle zone più remote del proprio paese. Lo scopo è quello di testimoniare la profonda trasformazione che ha subito l'Isola tra ieri e oggi. Lo spazio della loro ricerca non è la città bensì la vita dei piccoli paesi di montagna, delle contrade di campagna, delle borgate di mare. Lungo il viaggio si abbandonano alle storie di artigiani, casalinghe, contadini, pescatori, intellettuali, preti e cantastorie. Dai loro racconti emerge il ritratto inquietante di una terra sospesa tra antiche visioni e radicate amarezze. Preghiere, riti e giochi di potere si alternano infatti ai segni stranianti della crisi: i giovani emigrano, le case sono in vendita, le attività commerciali ferme. In questo clima di resa generale, la flebile speranza in un riscatto si scontra con la condivisa convinzione che nulla cambierà mai per propria mano. Così, nell’eterna attesa di un aiuto esterno, i pochi abitanti si aggrappano al ricordo alterato di una Sicilia antica, un’isola mai esistita che vive unicamente nel loro immaginario.

Una tappa a Scicli, nelle botteghe di Nino Manenti, detto U Lantirnaro, e dal signor Giovanni Spadaro. Stagnini. 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg