Attualità Modica 10/02/2014 18:55 Notizia letta: 2919 volte

Archivio e protocollo, l’interrogazione di Andrea Rizza

Esponente della lista Contea Modica
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/10-02-2014/1396117995-archivio-e-protocollo-linterrogazione-di-andrea-rizza.jpg&size=475x500c0

Modica - "Quali provvedimenti si intraprenderanno per assicurare un servizio di archivio e protocollo efficace ed efficiente?”. Lo chiede con un’interrogazione all’Amministrazione il consigliere di Contea Modica, Andrea Rizza, con riferimento al servizio di archivio e protocollo ubicato al palazzo dell’Azasi. Si tratta, per la precisione, di un distaccamento dell’ufficio di protocollo generale, posto a servizio dei settori tecnici, nonché dell’archivio dei fascicoli inerenti l’attività edilizia privata. 

“Questi servizi – spiega il consigliere – stanno subendo continui disagi per l’impossibilità di un corretto svolgimento del lavoro. Accade che l’attività di archivio e protocollo appartenente al I settore sia gestita da personale del VI settore, e risultano frequenti disservizi dovuti tra l’altro all’eccessiva burocrazia relativa alla richiesta e fornitura di materiale di cancelleria e, ancora peggio, all’insufficienza di personale al VI settore che, in caso di necessità, possa sostituire le unità operative di protocollo e archiviazione. Ciò vuole dire disservizi ai cittadini con ripercussioni negative per le casse comunali a seguito di tardivi incassi. Alcune unità operative non possono svolgere in maniera efficiente il proprio servizio a causa di un eccessivo impiego di ore lavorative”. Rizza denuncia come, dalla prima denuncia di disservizi, datata oltre un mese fa, non sia cambiato nulla. Di questo chiede conto e ragione all’Amministrazione.  

Valentina Raffa