Attualità Ragusa 12/02/2014 14:41 Notizia letta: 4098 volte

Dipasquale: 980 mila euro per il distretto turistico presieduto da Mario Papa

Nello ha avuto rassicurazioni dalla Stancheris
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/12-02-2014/dipasquale-980-mila-euro-per-il-distretto-turistico-presieduto-da-mario-papa-500.jpg

Palermo - La Bit di Milano, al via domani, si apre con una notizia positiva per l’area iblea. Nell’ambito dell’incontro svoltosi a Palermo per fare il punto sui Distretti Turistici, i  nuovi organismi individuati dalla Regione per occuparsi delle politiche locali e dello sviluppo territoriale, l’on. Nello Dipasquale ha ottenuto dall’assessore Stancheris precise assicurazioni sull’iter dei finanziamenti previsti dalla Comunità Europea. 

Il deputato ragusano, infatti, ha già informato il presidente del Comitato Direttivo del Distretto Ibleo, Mario Papa, che a  breve verrà pubblicato il decreto con la graduatoria dei progetti dichiarati ammissibili. In base al programma a suo tempo presentato, il Distretto degli Iblei ha ottenuto un finanziamento di circa 980 mila euro finalizzato alla promozione del territorio della provincia e degli altri comuni aggregati. Ci vorrà però ancora qualche settimana per i relativi finanziamenti poiché sono necessarie alcune correzioni a causa dell’aumento dell'iva che costringe all’aggiornamento dei quadri economici. Ma senz’altro si tratta di una notizia positiva. “Il lungo processo di costituzione del Distretto – spiega l’on. Dipasquale - trova così il suo compimento dando ragione a chi ha sempre scommesso sulla importanza di queste realtà. Un ringraziamento particolare va all’assessore regionale Stancheris che ha sempre seguito da vicino l’iter del Distretto turistico locale, ormai anche da gradita appassionata dell’area iblea”. Il Distretto degli Iblei, dimostrando da subito una capacità organizzativa e burocratica a dir poco eccellente, si è messo in mostra per la tempestività e la qualità delle sue scelte ed il comitato promotore, insediatosi nel 2010 proprio durante la sindacatura di Dipasquale, si è orientato verso una dimensione di confronto tra le rappresentanze territoriali di espressione pubblica e privata in grado di coagulare interessi diffusi e collettivi. Si è così delineato un mix di ruoli e competenze capaci di dare vita ad un Pst, Piano di Sviluppo Territoriale, equilibrato ed innovativo che vede la giusta sinergia tra pubblico e privato per creare, con l’incoming turistico, una nuova risorsa occupazionale. “Il Piano di Sviluppo Territoriale ammesso a finanziamento - continua Dipasquale - rappresenta una impegnativa fase di programmazione da concretizzarsi in politiche di marketing e  strategie di brand che devono essere messe a punto al più presto per approfittare delle particolarità che il territorio ibleo offre. Sarà così possibile, ad esempio, sostenere attività e processi di aggregazione, riqualificare l’offerta turistica, istituire marchi di qualità, migliorare i punti di informazione e di accoglienza per il turista, promuovere il marketing delle strutture ricettive ed ottimizzarne la commercializzazione”. Con la pubblicazione dei decreti di finanziamento, ed il conseguente cofinanziamento del 5% che spetta ai Comuni del Distretto, prende il via una nuova fase di sviluppo che vedrà impegnato il territorio ibleo in un’opera di ridefinizione del brand che possa facilitare l’individuazione e la qualificazione della nostra offerta turistica.

Redazione