Attualità Ragusa 13/02/2014 10:25 Notizia letta: 1860 volte

La statua dell’atleta in cerca di collocazione

Un’opera di Nunzio Di Pasquale
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/13-02-2014/1396117924-la-statua-dellatleta-in-cerca-di-collocazione.jpg&size=915x500c0

Ragusa - Che fine ha fatto la statua de “L’atleta”, realizzata dall’artista Nunzio Di Pasquale, che avrebbe dovuto essere collocata nella rotatoria di contrada Selvaggio, quella accanto allo stadio comunale “Aldo Campo”? O, meglio che fine hanno fatto le propositive intenzioni dell’Amministrazione comunale che, in accordo con il Coni di Ragusa, avrebbe dovuto provvedere, già da tempo, a fare installare la suddetta statua all’interno della stessa rotatoria come elemento distintivo della zona in questione che è caratterizzata dalla presenza di numerosi impianti? Sono gli interrogativi che la consigliera comunale indipendente Elisa Marino sottopone all’attenzione del sindaco Federico Piccitto dopo avere ricevuto sollecitazione, in tale direzione, da alcuni operatori del mondo sportivo locale. “Sappiamo per certo, anche perché ci siamo informati in proposito – continua Marino – che la statua versa in condizioni di salute abbastanza buone e che, anzi, è stata ricoverata in un’officina della zona dove è stata risistemata. Ricordiamo che, per parecchio tempo, l’opera del maestro aveva fatto bella mostra di sé in via Natalelli, dove un tempo erano stati realizzati i campetti da tennis. Poi, fu deciso di spostarla e di ricollocarla altrove. Solo che nel frattempo sono trascorsi quasi dieci anni, dico dieci anni, dalla prima volta che se ne parlò. Fu per primo il sindaco di allora Solarino, nell’ottobre del 2004, ad indicare che la statua de L’atleta avrebbe dovuto essere inserita in quel contesto. Poi fu realizzato, durante l’Amministrazione Dipasquale, il parco Giovanni Paolo II e la statua venne giustamente spostata da via Natalelli. Per un periodo di tempo, la stessa rimase nel giardino antistante la scuola regionale dello Sport di via Magna Grecia da dove fu rimossa, per essere ricoverata nell’officina di cui sopra, nel dicembre del 2011. Da quest’ultimo momento in poi sono trascorsi oltre due anni e non abbiamo ancora certezze sui tempi. Il sindaco Piccitto e l’assessore allo Sport Massimo Iannucci sapranno risolvere questa intricata matassa? La città e, soprattutto, gli sportivi sperano proprio di sì”.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg