Attualità Modica 16/02/2014 12:24 Notizia letta: 2681 volte

Urbanistica e lavori pubblici alla ricerca del tempo perduto

Parla il consigliere Stracquadanio
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-02-2014/urbanistica-e-lavori-pubblici-alla-ricerca-del-tempo-perduto-500.jpg

Modica - Seconda commissione Urbanistica e lavori pubblici al lavoro per esprimere parere su numerosi progetti presentati al Suap per la realizzazione di attività produttive e rinnovi autorizzazioni che comportano varianti al Prg. Nel corso di alcune sedute convocate dal presidente della commissione: il consigliere Giuseppe Stracquadanio, alla presenza, tra gli altri, dell’assessore all’Urbanistica, Giorgio Belluardo, e del responsabile organizzativo del settore Urbanistico, arch. Monaca, i commissari hanno ricevuto delucidazioni su aspetti tecnici e politici delle pratiche da esitare.

Il punto fondamentale sta nel riuscire a sbloccare la situazione d’empasse che vede progetti datati nel tempo, con pareri scaduti. Bisogna verificare se questi, alla luce delle nuove normative, possono essere rinnovati sic et simpliciter o se c’è bisogno di ulteriori autorizzazioni. “Molti progetti – spiega il presidente Stracquadanio - sono stati presentati tra il 2006 e il 2010. Era necessario capire se i pareri di competenza degli enti preposti a rilasciare autorizzazioni, dai vigili del fuoco, al Genio civile, alla Sovrintendenza, ecc., pareri che oggi risultano obsoleti e, in qualche caso, antecedenti a nuove norme, fossero ancora validi o fosse possibile rinnovarli. Era, inoltre, di fondamentale importanza capire se questi progetti fossero già stati calati nel nuovo Prg approvato da un commissario ad acta, e, laddove non fosse così – prosegue - in che modo l’Amministrazione intendesse operare, considerato che né il Consiglio né l’Amministrazione hanno potere di intervento sul Prg”.

Stracquadanio e gran parte dei componenti della Commissione hanno espresso volontà politica positiva sull’approvazione delle concessioni, in quanto ritenute importanti per dare una boccata d’ossigeno al comparto edile e commerciale del territorio, ma non negano le proprie perplessità riguardo ad alcuni aspetti tecnici delle pratiche. La Commissione, che ha posto diversi quesiti all’arch. Monaca proprio su questi aspetti meramente tecnici inerenti i progetti presentati al Suap, esprimerà parere non appena riceverà risposta scritta da parte del responsabile del Settore.

Se questo riguarda i progetti al Suap, cosa accadrà per i comuni cittadini con la nuova variante al Prg approvata dal commissario ad acta? “Se il progetto rispetta entrambi i Prg, o meglio se la destinazione d’uso è compatibile in entrambi i Piani regolatori generali, vecchio e nuovo – spiega Stracquadanio - allora non ci saranno problemi. Altrimenti si dovrà valutare caso per caso”.

La Commissione e l’assessore Belluardo, inoltre, stanno valutando la possibilità di una riorganizzazione del Settore Urbanistica, volta anche a velocizzare il disbrigo di pratiche datate, che darebbero un non indifferente contributo alle casse comunali.

Valentina Raffa
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg