Cronaca Vittoria 23/02/2014 18:29 Notizia letta: 3316 volte

Preso un pericoloso latitante tunisino

Stava tentando di rifugiarsi in Francia
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-02-2014/1396117869-preso-un-pericoloso-latitante-tunisino.jpg&size=455x500c0

Vittoria - La Polizia di Stato ha catturato Eladel Amara, tunisino di 31 anni latitante da diverso tempo. L’uomo era ricercato a seguito dell’operazione “Maghreb”, portata avanti nel  novembre 2013 dalla Squadra Mobile di Ragusa che aveva scoperto come l’uomo fosse uno dei promotori di un'associazione finalizzata al traffico di stupefacenti. La droga veniva sigillata in degli ovuli ed ingerita dai corrieri che così la trasportavano, mettendo a rischio la loro vita, da Palermo alla Provincia di Ragusa, con base a Vittoria.

Eladel Amara, dopo la latitanza in territorio italiano, stava tentando di rifugiarsi in Francia. Ad interrompere la sua fuga il personale della Polizia di Stato (Settore Polizia Frontiera di Ventimiglia) che, procedendo al controllo, ha notato l'atteggiamento sospetto dell'uomo ed ha allertato la Squadra Mobile di Ragusa per procedere alla cattura. Amara è stato quindi condotto in carcere, così come disposto dall’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Ragusa, su richiesta  del Sostituto Procuratore dello stesso Tribunale. 

L’indagine aveva permesso agli investigatori della Polizia di Stato di Ragusa di appurare come Amara ed i suoi soci, tutti cittadini tunisini, fossero responsabili di aver acquistato, trasportato e spacciato, particolarmente nel comprensorio di Vittoria e comunque nell’intera provincia Iblea, eroina che proveniva da Palermo.

Durante le indagini, diversi chilogrammi di eroina, ed altre sostanze, sono stati sequestrati, permettendo di arrestare complessivamente oltre 15 persone e segnalare quasi 60 assuntori,  permettendo così di stroncare un traffico di sostanze stupefacenti pericolose come l’eroina, spesso causa di morte di tanti giovani.

Nel 2013 la Polizia di Stato ha sequestrato migliaia di chilogrami di sostanze stupefacenti, arrestando decine di responsabili di questo pericoloso reato. Tra gli arrestati si chi si occupava dello spaccio al minuto che chi si era costituito in associazione a delinquere finalizzata al traffico di enormi quantità, come in questo caso.

Nadia D'Amato
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg