Appuntamenti Monterosso Almo 25/02/2014 13:29 Notizia letta: 6003 volte

A Monterosso Carnevale vuol dire Azione Cattolica

La supervisione di Don Diara
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-02-2014/1396117856-a-monterosso-carnevale-vuol-dire-azione-cattolica.jpg&size=667x500c0

Monterosso Almo -  Nasce dal connubio tra il gruppo giovani di Azione cattolica di Monterosso Almo, con la supervisione dell’arciprete don Marco Diara, e l’Amministrazione comunale, con in testa il sindaco Paolo Buscema, l’edizione 2014 del Carnevale monterossano.

Tre giorni pensati per il divertimento di grandi e piccini nel contesto del recupero di una tradizione che possa garantire il richiamo alle sensazioni più belle e intense di un periodo dell’anno dedicato alla spensieratezza. “Questa volta – dice il primo cittadino – abbiamo valutato con molto interesse le proposte provenienti dal gruppo Giovani di Azione cattolica e abbiamo deciso di aderire alle loro iniziative che, anche perché guidate da don Marco, ci sono sembrate assolutamente opportune e in grado di coinvolgere al meglio la nostra cittadinanza. Ci saranno tre giornate, a partire da sabato, in cui si penserà in maniera esclusiva a trovare le formule più adatte per celebrare il Carnevale nella maniera più opportuna”. Si comincia, come detto, l’1 marzo, sabato appunto, quando, nella sala Chiara Luce, alle 21, sarà dato il via ad una kermesse in maschera con i balli di gruppo a fare da comune denominatore. Gran cerimoniere, dal punto di vista musicale, il maestro Carmelo Cultrera. Si prosegue domenica 2 marzo quando, nella palestra comunale, dalle 21,30, il dj Angelo Ereddia, voce ufficiale di Radio Mediterraneo, avrà modo di sprigionare tutta la propria energia, coinvolgendo soprattutto i più giovani, ma non solo, in un’animazione che diventerà irresistibile per consentire a tutti di intrattenersi sino a tarda ora. Ma il clou è in programma martedì 4 marzo quando, dalle 16,30, a partire dalla palestra comunale, ci sarà la sfilata delle mascherine per i bambini. Un modo simpatico per stare assieme, piccoli e genitori, e vivere il Carnevale con il dovuto divertimento. Poi, alle 21,30, alla palestra comunale, il gran ballo in maschera con il dj Marco Ingallinera e Leo Vox. “Con l’aiuto dei nostri ragazzi – spiega don Marco Diara – abbiamo cercato di approntare un programma che potesse essere in grado di garantire la dovuta energia a tutti in questi giorni di festa. Ci abbiamo lavorato un bel po’ e abbiamo ritenuto che questa era la soluzione migliore per i tre giorni. Ci auguriamo che tutti, qui a Monterosso Almo, possano trascorrere un buon Carnevale”.

Redazione