Attualità Modica 25/02/2014 16:20 Notizia letta: 1932 volte

Modica, netturbini senza stipendi

Il Comune ha fatto un bonifico alla ditta
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/25-02-2014/1396117854-modica-netturbini-senza-stipendi.jpg&size=668x500c0

Modica- ‘Non dire gatto se non l’hai nel sacco’. Lo sanno bene gli operatori ecologici della ditta Puccia Giorgio, che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani in città, che nei giorni scorsi avevano esultato perché l’Amministrazione comunale ha effettuato un mandato all’impresa ecologica per metterla nelle condizioni di coprire l’importo di tutti gli stipendi arretrati. Purtroppo gli operatori ecologici dovranno attendere qualche altro giorno per potersi vedere recapitare il saldo del mese di dicembre e la mensilità di gennaio.

“Pensavamo di potere finalmente ottemperare ai pagamenti che incombono sulle nostre teste – dicono alcuni operatori ecologici -. Purtroppo il sindaco, Ignazio Abbate, ci ha spiegato ieri che, malgrado il mandato sia stato effettuato per coprire l’importo di una fattura alla ditta Puccia, si sono registrati dei problemi e conseguenti ritardi con la banca. In poche parole dovremo attendere ancora prima di potere finalmente allinearci con i dipendenti comunali in quanto a puntualità nel pagamento degli stipendi. Inconveniente a parte, è stato raggiunto un obiettivo che anni addietro appariva molto lontano”.

E soddisfazioni per il mandato effettuato dal Comune è stata espressa anche dal segretario provinciale della Cgil Fp, Giovanni Lattuca, e dal segretario aziendale Pasquale Guerino, che ha sottolineato “il lavoro svolto dal sindacato per ottenere il risultato”.

Prosegue, intanto, l’iter per il nuovo bando per la raccolta e lo smaltimento dei rsu e la raccolta differenziata. Tempo addietro, infatti, è stato affidato l’incarico a un progettista e, non appena pronto, il progetto dovrà essere sottoposto al parere del Consiglio comunale per l’eventuale approvazione e, quindi, alla Regione siciliana per l’approvazione definitiva. Seguirà la gara d’appalto per l’affidamento del servizio che oggi è espletato, su ordinanza sindacale del 2008, dall’impresa ecologica modicana Puccia Giorgio.

Tra le novità che saranno introdotte c’è l’apertura di isole ecologiche, nelle quali il cittadino potrà andare a depositare i materiali ingombranti a fronte di un incentivo. Come annunciato di recente dal sindaco, inoltre, il nuovo sistema di nettezza urbana sarà caratterizzato da un pirolizzatore. Si tratta di un macchinario per la pirolisi, ossia la decomposizione delle sostanze organiche attraverso il calore. 

Valentina Raffa