Economia Modica 27/02/2014 13:16 Notizia letta: 4060 volte

Un fondo di garanzia per le imprese, sostenuto dal Comune di Modica

Con i confidi
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/27-02-2014/un-fondo-di-garanzia-per-le-imprese-sostenuto-dal-comune-di-modica-500.jpg

Modica -  Il fondo di garanzia per la concessione alle imprese dei finanziamenti garantiti dai consorzi Fidi, con il sostegno del Comune, è stato illustrato, stamani, a Palazzo San Domenico nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il sindaco, Abbate, il PO allo sviluppo economico, dr Giovanni Pluchino e i rappresentanti dei sei Consorzi Fidi  che hanno stipulato con l’ente la convenzione.

L’iniziativa dell’amministrazione è quella di concretizzare misure a sostegno delle imprese con sede legale nel territorio comunale, per facilitare il loro accesso al credito attraverso la costituzione, in relazione alla disponibilità del bilancio, di un fondo da destinare ai Consorzi Fidi convenzionati.

Lo scopo è quello di aumentare la garanzia a favore degli istituti di Credito sugli affidamenti richiesti dalle imprese e di abbattere gli oneri a carico delle stesse per il rilascio della garanzia consortile.

La garanzia ai finanziamenti erogati, per i quali i Consorzi Fidi si impegnano, sono di due misure:

60% dell’importo finanziato per le operazioni finalizzate a ristrutturazione, consolidamento e ripianamento di passività a breve;  80% dell’importo finanziato per le operazioni finalizzate a investimenti aziendali di ogni tipo, acquisto scorte di magazzino o materie prime, sostenimento dei costi inerenti l’inizio di nuove attività imprenditoriali in ogni settore e infine credito di esercizio.

Per ciascuna impresa richiedente l’intervento del Comune sono previsti finanziamenti fino ad un ammontare massimo di € 25mila e per una durata non superiore a 60 mesi.

Gli interventi previsti dalla convenzione sono applicabili a tutti i settori economici (agricoltura, artigianato,  commercio,  turismo, servizi e pesca). Per l’accesso ai benefici le imprese dovranno presentare istanza ad uno dei sei Consorzi Fidi convenzionati e, per conoscenza, al Comune attraverso un apposito modello che può essere ritirato nelle sedi dei Consorzi, nell’Ufficio URP del Comune, nel gabinetto del sindaco o sul sito istituzionale del Comune alla voce bandi e avvisi.

L’istanza al Comune va presentata da sabato 11 marzo, a partire dalle ore 8, all’Archivio-Protocollo. Le pratiche ammesse in prima istanza al beneficio saranno quelle che in ordine cronologico prenoteranno le giuste somme, sino all’esaurimento della somma stanziata in bilancio pari ad € 150.000,00

I rappresentati dei Consorzi Fidi (Confim, Profidi, Confeserfidi, Multipla Confidi, Credit Agri Italia e Unifidi Sicilia) hanno valutato positivamente l’iniziativa dell’amministrazione perché essa si muove a favore di un settore in crisi e dove le banche hanno chiuso la porta del credito mettendo a dura prova il patrimonio dei Consorzi che continuano a fare il loro lavoro in questo difficile momento economico del territorio.

“ Il Comune con questa iniziativa, commenta il sindaco, supplisce al un compito che spetterebbe alla Regione Sicilia. Ci siamo mossi nella consapevolezza della crisi che investe le imprese del nostro territorio per le quali offriamo, sino ad esaurimento del finanziamento previsto ma lo impingueremo ogni anno, la possibilità di accedere ai finanziamenti per le loro esigenze operative. Questo è un sostengo vero che offriamo alle imprese così come mi ero impegnato in campagna elettorale. Mercoledì 5 marzo p.v. saranno aperte le buste per individuare le banche, sostenute da un nostro fondo di garanzia, per il finanziamento alle famiglie in difficoltà”.

Redazione