Attualità Scicli 28/02/2014 08:14 Notizia letta: 1971 volte

Nel ricordo di Dario Campo, una giornata sulla sicurezza stradale

Un patto per la sicurezza
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/28-02-2014/1396117828-nel-ricordo-di-dario-campo-una-giornata-sulla-sicurezza-stradale.jpg&size=668x500c0

Scicli -  La  GIORNATA   dei  GIOVANI  svoltasi   a Scicli  il  26 febbraio, alla sua 6° edizione, dedicata  alla sicurezza stradale, ha raggiunto quest’anno un traguardo davvero notevole:  quello della sottoscrizione  di un  “ PATTO  PER LA SICUREZZA  dei  GIOVANI in tema di circolazione stradale, da parte degli studenti dell’Istituto Cataudella, garante l’istituto medesimo.   

Nata sei anni  fa,  la GIORNATA DEI GIOVANI,   come   occasione  per ricordare il giovane Dario Campo, studente della Università La sapienza di Roma,  scomparso  per incidente di moto, quando aveva appena 26 anni, è divenuta nel corso degli anni una Giornata di riflessione sulla   sicurezza stradale.

Merito  tra gli altri  delle Associazioni    come ,” Giovani vite da amare”, da sempre attiva in questo campo e da quest’anno, dell’Associazione Scuola –famiglia Q. Cataudella, che affianca con molto impegno le attività formative  extrascolastiche dell’istituto stesso.

Nei vari incontri, sono state via via esaminati ogni anno vari aspetti dell’educazione stradale:  dalle cause che possono essere fonti di incidenti, alle norme di comportamento,  ai caschi: ecc.. Ogni anno una sorta di seminario utile a cui gli stessi studenti hanno partecipato con interesse  e  si  pensa,  con utilità.

La proposta  di quest’ anno, particolarissima sia nel contenuto e sia nei modi di svolgimento, era venuta dall’Associazione Giovani Vite da Amare  e dall’Associazione Scuola Famiglia Q. Cataudella, ed ha subito riscosso  vasto interesse nell’opinione pubblica   ed anche   Istituzionale.

Ma è stato il dirigente dell’Istituto Cataudella  ad avvertire il significato innovativo e  di forte impatto educativo  della iniziativa. Egli, così,  ha  voluto  e  saputo dare  ad essa, con l’assistenza dei  docenti, prof.  Cettina Padua , Giovanni Donzella e Gianna Paolino,  una spinta   organizzativa e promozionale  che - si direbbe -  perfetta.

L’incontro si è svolto nell’aula Magna del Liceo Classico ed ha  impegnato l’intera mattinata. E’   stato  preceduto nel cortile dell’Istituto Cataudella da una esercitazione   di educazione stradale del “Moto club della Polizia di stato, che ha messo a disposizione degli alunni   i propri mezzi e la propria  lunga esperienza nel campo, certificata al Ministero dei trasporti.

I  ragazzi che  vi hanno partecipato e si sono cimentati nelle prove sono state molti ed hanno potuto constatare con precisione gli errori spesso involontari e/o di distrazione che  possono dare origine  a pericoli di incidenti anche gravi.

All’incontro , presieduto dal dirigente  stesso  dell’Istituto Cataudella  prof  Enzo  GIANNONE   hanno partecipato come relatori  esperti  molto noti: il comandante della polizia stradale di Ragusa, dr.  Gaetano Di Mauro;  il Comandante della Polizia municipale di SCICLI , dott.ssa Marina Sgarlata.

Ma vi sono state presenze di rilevo Istituzionale: S.E. il  Prefetto di Ragusa, dr Annunziato Verdè.

Vi era anche  l’assessore alla Istruzione del comune di Scicli,  dr.ssa Basilico che è intervenuta anche  in rappresentanza del Sindaco assente per  precedenti impegni.

Gli studenti hanno partecipato in massa, visto che l’aula era stracolma. Hanno partecipato ufficialmente anche  gli Istituti di scuola media  Don Milani e  Miccichè – Lipparini,  presenti con propri rappresentanti accompagnati dai docenti,  che avevano dato  preventiva adesione  e condivisione  dell’iniziativa.

Ha aperto i lavori il Dirigente scolastico spiegando il senso dell’iniziativa e l’impegno della scuola  sul piano della sicurezza stradale.  Ha detto che questa  va considerata come un complemento importante nella formazione dei Giovani. Ed ha poi specificato che il patto sarà approvato e sottoscritto dagli Organismi direttivi e Consultivi della scuola e diventerà un documento ufficiale, che impegnerà  gli  studenti che  frequentano l’Istituto. Ha auspicato inoltre che anche gli altri Istituti di Scicli procedano nello stesso senso.

L’illustrazione delle normative sulla sicurezza della circolazione stradale ed il PIANO SULLA SICUREZZA  è  stata condotta  rispettivamente dal Comandante della Polizia stradale e dal Comandante della polizia municipale, utilizzando filmati  interessanti e coinvolgendo gli stessi studenti presenti.

Un  contributo molto significativo è stato apportato dal Sig. Prefetto che,  intervenendo,  ha  detto che bisogna prendere coscienza in maniera sempre più piena, che la  sicurezza stradale  è una questione di cultura e va di pari passo con  la cultura della LEGALITA’. Il modo migliore per  garantire sicurezza è quello di  elevare il livello culturale a partire dai Giovani e dalle scuole.  Non ha mancato inoltre di sottolineare la necessità di un migliore impegno delle Istituzioni nel senso di migliorare le strade e di intensificare i controlli.

Ha presentato la manifestazione e coordinato  i lavori il prof. Giuseppe Pitrolo, nella sua qualità di Vice presidente dell’Associazione  Scuola- famiglia, con il garbo,  la signorilità  e la competenza che sono  noti e che gli sono propri.

L’organizzazione ricorda che la manifestazione si concluderà venerdì 28 p.v. con un concerto –Oratorio  del  Coro polifonico diretto  dal M.° Santo Piccione,  e Organista il M.° Uccio Ingarao, nella Chiesa di san Michele,  con inizio alle ore 20.30.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg