Attualità Modica 01/03/2014 23:05 Notizia letta: 1835 volte

12 opere pubbliche finanziate da Abbate nel 2014

Piano Triennale
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/01-03-2014/1396117821-12-opere-pubbliche-finanziate-da-abbate-nel-2014.jpg&size=882x500c0

Modica -  Sono  174.080.864,20 i milioni di euro previsti dal Piano triennale delle opere pubbliche nel periodo 2014/2016 di cui 12.612.777,00 euro disponibili per gli appalti nel 2014 e altri 7.420.558,74 euro di progetti compresi nell’anno 2014 ma privi di finanziamento.

Sulle 101 opere del piano e ne sono state depurate 70 per il principio adottato dall’amministrazione di inserire solo opere con almeno il preliminare.

Il Piano triennale è stata illustrato questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Palazzo San Domenico, alla presenza del Sindaco, Abbate, del suo vice Giorgio Linguanti, degli assessori Lorefice e Floridia e dei consiglieri comunali dei gruppi di maggioranza, il documento di programmazione dei lavori pubblici dovrà essere approvato dal civico consesso, Armenia, Covato, Caruso, Modica, Giarratana e dal consulente del centro storico Vanella.

Tra le opere prioritarie finanziate: il campo polivalente coperto di Via Rocciola Scrofani; riqualificazione dell’asilo nido; riqualificazione del centro anziani di frigintini; adeguamento degli edifici scolastici alla norma di prevenzioni incendi; realizzazione rotatoria Dente Crocicchia; abbattimento barriere architettoniche edifici scolastici 3° stralcio; intervento recupero a verde dell’ex Foro Boario; realizzazione dell’isola ecologica per lo stoccaggio di rifiuti differenziati a Michelica. Delle opere che possono andare in appalto solo un milione di euro è la somma impegnata nel bilancio comunale il cui schema 2014, ha dichiarato il sindaco, è pronto per essere adottato in giunta non appena trascorrerà il termine previsto per legge, dall’approvazione in consiglio del piano triennale delle opere pubbliche.

E’ stato l’assessore ai Lavori Pubblici, Giorgio Linguanti, a fare un’ampia panoramica delle opere che andranno in appalto e quelle per le quali l’amministrazione sta andando alla ricerca di un finanziamento comprese le otto inserite nell’anno 2014.

“Questo piano triennale per il 2014 consentirà all’amministrazione, commenta il sindaco, di liberare risorse per garantire una manutenzione straordinaria per 1.800.000,00 euro per l’anno in corso, e permette di mettere in appalto opere prioritarie e fondamentali per assicurare una migliore qualità della vita ai cittadini. Penso alle grandi incompiute come la rotatoria Dente Crocicchia, alle messa in sicurezza delle scuole, alla isola ecologica per i rifiuti ingombranti.

L’amministrazione si è mossa su tre direzioni: saranno evasi 23 progetti di edilizia privata Suap bloccati dal 2008, questo consentirà di realizzare alcune opere primarie importanti sul Viale della Costituzione nell’ambito dell’urbanistica negoziata, è stato istituito l’elenco dell’aziende modicane che possono partecipare alle gare per le manutenzioni e infine lo sblocco delle grandi opere pubbliche. Lavoro e migliore qualità della vita per i cittadini. Questi gli obiettivi che ci siamo posti”.

Redazione