Attualità Ragusa 04/03/2014 13:54 Notizia letta: 2187 volte

Il grande silenzio dell’altopiano, presentato a Ragusa

Un libro di Marcella Burderi
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/04-03-2014/il-grande-silenzio-dellaltopiano-presentato-a-ragusa-500.jpg

Ragusa - La maggiore soddisfazione è stata quella di aver ricevuto almeno una decina di domande davvero spontanee da parte degli studenti. Marcella Burderi, giornalista e ricercatrice modicana autrice del libro di ricerca etno-antropologica “Il grande silenzio dell’altopiano”, ha infatti incontrato gli studenti delle quattro terze classi della Scuola Media Francesco Crispi di Ragusa. Una occasione per discutere non soltanto del libro, quanto della importanza di avere perpetuato – con questa opera che la Burderi ha realizzato con la fondamentale collaborazione di Biagina Gurrieri – una enorme massa di preghiere, modi di dire, proverbi, aneddoti dell’altopiano ragusano e modicano.

La preside della Crispi, la professoressa Maria Grazia Carfì, aveva organizzato l’incontro con Marcella Burderi proprio per dare la possibilità ai circa cento studenti dell’ultimo anno della più antica scuola media ragusana di apprendere di tutto, “miniminagghie” comprese, leggendo il libro editato da “Dialogo edizioni” di Modica.

E così è stato. Dopo la lettura – magistrale – di alcune pagine da parte di Vania Orecchio, attrice ragusana (che nello specifico appuntamento ricopriva anche il ruolo di Presidente del Consiglio di Istituto della Crispi), i ragazzi hanno posto le domande che – insieme alle loro insegnanti di lettere - avevano preparato per l’occasione. Ma successivamente non pochi di loro hanno sentito di dover chiedere altro, nato dalla curiosità suscitata non solo dalla lettura ma anche dalle altre risposte date dalla Burderi, dalle miniminagghie proposte dalla Gurrieri, insomma, dal clima che si era creato nell’auditorium dell’Istituto di via Vittorio Emanuele Orlando. Due ore di lezione utilissima per gli studenti della Crispi con l’obbligo adesso, per la Preside Carfì, il Consiglio di Istituto e il corpo insegnanti, di proseguire nella via intrapresa già da anni, almeno da quando, per festeggiare gli ottanta anni dalla fondazione della scuola, venne editato un interessante libro e organizzata una apposita serata alla Scuola Regionale dello Sport.

Saro Distefano
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg