Attualità Ragusa 15/03/2014 17:32 Notizia letta: 3769 volte

Anche a Ragusa un tempio crematorio

Ceneri
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-03-2014/anche-a-ragusa-un-tempio-crematorio-500.jpg

Ragusa -Anche la città di Ragusa avrà il suo tempio crematorio. E’ infatti pronto il progetto che porterà, nei prossimi anni, alla nascita dell’importante struttura, che sorgerà nel cimitero di Ragusa Ibla. Ieri mattina è stato il vicesindaco di Ragusa, con delega ai servizi cimiteriali, Massimo Iannucci, insieme al geometra Emanuele Russo, ad illustrare i dettagli dell’opera che sarà costruita in progetto di finanza ed il cui costo sarà di 2.374.000 euro. Il terreno sul quale sorgerà la struttura, che si comporrà delle varie sale, tra cui quella per il commiato, quella degli impianti, dei servizi e delle celle frigo sarà di 1.800 metri quadri, mentre la struttura vera e propria sarà di 500 metri quadrati. “Questo progetto – ha detto Iannucci – risponde ad una duplice finalità: da una parte ad un bisogno sociale, dato che sono sempre di più coloro che scelgono di farsi cremare, ma dall’altra parte darà la possibilità di ridurre anche gli spazi, che vengono sempre più a mancare”. Nell’area attigua alla struttura, è stato previsto il cosiddetto “giardino delle memorie”, ovvero un’area dov’è possibile spargere le ceneri (che tuttavia potranno essere custodite, previa dichiarazione, anche a casa).

“Ogni cremazione – ha detto il geometra Russo – ha un prezzo che è stabilito a priori, ma la volontà dell’Amministrazione comunale è quella di prevedere un certo numero di cremazioni gratuite per i cittadini indigenti che ne dovessero fare richiesta”. Il prezzo, attualmente, è di 600 euro iva compresa.

Per quanto riguarda i tempi, si dovrà prima di tutto procedere all’individuazione del socio privato, quindi si dovrà seguire il normale iter delle opere in progect financing che potrebbe portare alla realizzazione dell’opera tra circa due anni e mezzo. Nell’ambito dell’ampliamento del cimitero è stata predisposta un’area di 25mila metri quadrati, alla quale si accederà tramite una nuova strada che verrà realizzata sulla sinistra del cimitero.

 

Michele Farinaccio