Giudiziaria Modica

Sexy gate, chieste condanne per i fratelli Arrabito

Parla il Pm

Modica - Battute finale del processo “Sexy gate”, che vede imputati i fratelli Bruno e Massimo Arrabito, accusati di estorsione aggravata e continuata all’imprenditore sciclitano G.P. Pesanti le richieste avanzate dal Pm.

Per Bruno, difeso dall’avv. Carmelo Ruta, 6 anni e 6 mesi di reclusione e una multa di 5mila euro, per Massimo, difeso dall’avv. Ignazio Galfo, 5 anni e 3 mesi di carcere e 3mila euro di multa. Il processo ha già registrato una condanna in abbreviato dello sciclitano Francesco Statello. Per l’accusa gli Arrabito avrebbero ricattato l’imprenditore essendo in possesso di video hard che lo immortalavano mentre intratteneva incontri hot con tre escort modicane. Ad arrestarli la Guardia di finanza. A fine marzo la sentenza.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif