Attualità Ragusa 17/03/2014 16:54 Notizia letta: 3597 volte

Multiculturalità e migrazione, un master a Ragusa

Post laurea
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-03-2014/multiculturalita-e-migrazione-un-master-a-ragusa-500.jpg

Ragusa -  Si allarga l’offerta formativa della Sicilia sud orientale. In virtù della convenzione firmata dall’Università telematica San Raffaele di Roma e dalla Fondazione San Giovanni Battista di Ragusa, è possibile qualificare e riqualificare la propria formazione in ambito universitario, mediante corsi di laurea, master di I livello e corsi di perfezionamento universitario.

Nello specifico, è stata presentata l’offerta formativa che si avvierà il prossimo 28 marzo riguardante l’ambito della multiculturalità e delle migrazioni. Considerando che il nostro territorio è da molti anni zona di frontiera per l’accoglienza di migranti e che la provincia di Ragusa, per il prossimo triennio 2014 -2016, ospita diversi progetti appartenenti alla rete nazionale del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) è opportuno qualificare ulteriormente il lavoro di accoglienza, tutela e integrazione, di chi a vario titolo, lavora con i migranti.

I corsi universitari, le cui iscrizioni sono già aperte, riguardano il “Master universitario di I livello – Counselling in ambito multiculturale” per coloro che sono già in possesso di una Laurea, vecchio o nuovo ordinamento o triennale e il “Corso di perfezionamento universitario per Operatore in ambito multiculturale”, rivolto a chi è in possesso di un diploma quinquennale.

“Raccogliamo i frutti della collaborazione con l'Università San Raffaele di Roma – spiega Tonino Solarino, presidente della Fondazione San Giovanni Battista – e lo facciamo nella consapevolezza che esiste in Sicilia una rete di operatori impegnati nell’ambito del sociale e dell'integrazione che ha bisogno di una formazione permanente. Il Master non vuole avvalersi del solo metodo cognitivo, ma sarà basato sul confronto con figure professionali che hanno un'ampia esperienza sul campo. In attesa che lo Stato provveda a promulgare delle buone leggi in materia di immigrazione, noi ci preoccupiamo di offrire una buona formazione”.

Tra le testimonianze previste dai corsi di formazione ci sarà anche quella dell’ex Prefetto di Palermo Giuseppe Caruso, già questore in Calabria e Commissario straordinario per l'Emergenza umanitaria in nord Africa nel 2011. “Noi per primi – spiega – ci siamo trovati a lavorare sul campo privi di una esperienza precedente. Ora vorrei che i nuovi operatori del sociale potessero avvalersi di ulteriori basi e conoscenze, anche attraverso docenze e testimonianze sulle esperienze pragmatiche, come la mia. La realtà che ruota attorno ai migranti è in continua evoluzione in termini normativi, geografici e antropologici;  per questa ragione un mondo così vario e complesso necessita di opportune competenze da parte di coloro che operano nel settore”.

Dello stesso avviso la dottoressa Rosanna Mallemi, vice Prefetto aggiunto e responsabile dell'Area Immigrazione degli uffici del Governo di Ragusa e coinvolta come docente del Master. “L'avvio di questi corsi testimonia ancora una volta della ottima collaborazione in atto tra la Prefettura e la rete territoriale che si occupa di immigrazione. Il programma previsto appare ricco e potrà contribuire a sviluppare il territorio”.

“Il bene va fatto bene – sottolinea il vescovo di Ragusa, monsignor Paolo Urso – ed è per questo che proponiamo un servizio di formazione qualificato. Vogliamo aiutare i migranti in modo sempre più professionale e per farlo dobbiamo porre argini alla cultura dell'approssimazione contrapponendo ad essa una cultura delle competenze. Culture diverse devono imparare non solo a convivere, ma anche ad intrecciarsi. L'attuale momento di conflitto che attraversa varie parti del mondo è determinato dalla mancanza di dialogo. In simile contesto noi cerchiamo di dare il nostro contributo attraverso una seria formazione professionale”.

Le lezioni saranno erogate in modalità blended, cioè mediante incontri organizzati in presenza, presso l’Antico Convento dei Cappuccini a Ragusa Ibla, e attraverso lezioni e approfondimenti caricati in piattaforma telematica. La durata di entrambi i corsi è annuale, pari a 1500 ore complessive e prevede inoltre un tirocinio formativo, il superamento di un esame e, al termine, il rilascio del titolo accademico. Il corpo docente è formato da esperti di alta e comprovata professionalità ed esperienza, appartenenti ad istituzioni pubbliche, realtà del privato sociale e del mondo accademico. 

Inoltre è possibile effettuare incontri individuali e/o di gruppo per le informazioni inerenti le iscrizioni, i piani di studio, il riconoscimento dei crediti formativi, i costi e quant’altro.

I recapiti per le info sono: 0932.622574 info@fondazionesangiovannibattista.com

www.fondazionesangiovannibattista.com   www.unisanraffaele.gov.it/

Redazione