Cronaca Acate 20/03/2014 11:49 Notizia letta: 3348 volte

Fermati quattro malintenzionati gelesi

Pregiudicati per reati contro il patrimonio
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-03-2014/1396117671-fermati-quattro-malintenzionati-gelesi.jpg&size=639x500c0

Acate -  Prosegue senza sosta l’attività di intensificazione dei servizi di controllo delle aree rurali ricadenti nella giurisdizione della Compagnia di Vittoria, tesa a garantire maggiore vivibilità agli imprenditori agricoli e ai residenti in quelle aree.

Nel pomeriggio di ieri, verso le 19, i Carabinieri della Stazione di Acate nel perlustrare la Contrada Bosco Rinelli, località a cavallo tra i territori di Vittoria ed Acate, zona recentemente oggetto di recrudescenza di furti e danneggiamenti, notavano due autovetture uscire da una stradina sterrata e percorrere la zona ad andatura lenta, una dietro l’altra. I militari insospettiti dalla presenza dei due mezzi in relazione alle circostanze di luogo e di fatto, procedevano al controllo dei mezzi ed all’identificazione dei soggetti risultando trattarsi di una Fiat Punto con a bordo un rumeno domiciliato a Gela e due gelesi ed una Fiat Tipo condotta da un gelese, tutti pregiudicati per reati contro il patrimonio, nonché anche per gravi reati contro la persona.

I mezzi venivano sottoposti a perquisizione rinvenendo all’interno numerose cassette in plastica vuote, delle lampade del tipo da utilizzo frontale e delle forbici per utilizzo agricolo. Inoltre, da un controllo più approfondito entrambe le autovetture si presentavano sprovviste di coperture assicurative e pertanto, i conducenti, venivano contravvenzionati ai sensi del Codice della Strada ed entrambi i veicoli FIAT sottoposti a sequestro ed affidati in custodia giudiziaria ad una ditta locale.

A seguito del loro atteggiamento sospetto, non giustificabile per le circostanza di tempo e di luogo del controllo da cui è assai verosimile che gli stessi avessero l’intenzione di perpetrare furti di ortaggi e/o frutta in agricole del versante ipparino, nonché alla luce delle violazioni amministrative contestate i quattro sono stati proposti per l’applicazione del “Foglio di Via Obbligatorio” dal Comune di Vittoria e frazioni. Si tratta di un provvedimento preventivo assai utile per scoraggiare i malintenzionati forestieri a far rientro nei Comuni della giurisdizione, utilizzato già a carico di 22 soggetti nel corso del 2014.

Solo pochi giorni fa i Carabinieri di Scoglitti avevano intercettato due malintenzionati catanesi in Costa Esperia, anche loro immediatamente proposti per l’allontanamento dai territori di Vittoria e frazione rivierasca.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg