Attualità Modica

Procedimento disciplinare per dipendente che fece trovare chiuso a Fico

Lo annunciano i grillini

Modica -  Dopo la brutta figura istituzionale per la città di Modica del 22 febbraio, un Dirigente del Comune di Modica, a seguito di un nostro sollecito, in questi giorni ci ha formalmente comunicato che da una verifica interna effettuata sono state riscontrate responsabilità personali di un dipendente inadempiente e pertanto è stato  avviato un provvedimento disciplinare nei confronti di chi, per cause a noi ancora sconosciute, aveva arbitrariamente deciso di lasciar fuori ai cancelli un centinaio di persone tra cui  il Deputato Roberto Fico, Presidente della Commissione di Vigilanza Rai, Francesco Cappello, capogruppo M5S all'ARS e le Deputate  Maria Marzana e Marialucia Lorefice, non aprendo Palazzo della Cultura per un incontro sullo stato dell'informazione e della RAI organizzato dal M5S Modica. Purtroppo molte volte la negligenza di chi  non prende seriamente il proprio lavoro e il proprio ruolo “Pubblico”  sottopone tutta l’Amministrazione a critiche severe. Critiche che inevitabilmente finiscono per ricadere anche su chi tutti i giorni, con sacrificio e solerzia, svolge il proprio lavoro all’interno del comune  ma che spesso proprio a causa di codesti atteggiamenti deplorevoli viene visto come un privilegiato nullafacente. Non è la prima volta che cittadini, associazioni, aziende organizzino eventi con il Comune trovandosi poi a fare brutte figure all'ultimo momento.

E' però la prima volta nella storia recente, che il Comune di Modica decide di intraprendere un provvedimento disciplinare nei confronti di un proprio dipendente gravi inadempienze. Il M5S Modica prende atto della solerzia del Sindaco e lo invita a valutare attentamente la riorganizzazione della macchina amministrativa individuando le competenze di ogni dipendente e, ove sia possibile, definendo dei percorsi che gratifichino, anche in termini economici, chi ogni giorno lealmente si mette a disposizione del cittadino con il proprio operato, disincentivando e censurando al contrario e costantemente, atteggiamenti di menefreghismo individuale. E' fondamentale aggiornare le conoscenze del personale sugli strumenti informatici disponibili e abbandonare la cultura delle facili giustificazioni. Si guardi anche al sito internet, enorme strumento da sviluppare per accellerare le risposte dell'amministrazione alle richieste di cittadini e aziende. Modica ha enormi risorse, ma la sua ripresa economica e sociale può esprimersi solo con l'efficienza dell'Amministrazione Comunale e la puntualità dei servizi erogati. Il M5S di Modica vigilerà con spirito collaborativo e senza fare sconti, nell'interesse della città, affinchè simili brutte figure possano essere evitate in futuro.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif