Cronaca Vittoria 22/03/2014 14:27 Notizia letta: 3664 volte

La droga al posto dello zucchero, arrestato Pietro Di Pietro

La marijuana nella zuccheriera
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/22-03-2014/1396117656-la-droga-al-posto-dello-zucchero-arrestato-pietro-di-pietro.jpg&size=713x500c0

Vittoria - Alle prime luci dell’alba è scattato il blitz da parte dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vittoria che, con l’ausilio di unità cinofile del Nucleo di Nicolosi (CT) hanno tratto in arresto: DI PIETRO Pietro, vittoriese cl. 66, coniugato, camionista, il quale, a seguito di una perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di circa 6 etti di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, custodita parte in una zuccheriera in ceramica, posta sul top della cucina e parte celata sotto un lavabo, nascosta dietro alcuni flaconi di detersivo.

A seguito della sua condotta, il Di Pietro veniva immediatamente condotto presso la caserma di Via Giuseppe Garibaldi, sede del Comando Compagnia Carabinieri di Vittoria, da dove al termine delle formalità di rito, l’uomo verrà posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria iblea davanti la quale dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La droga sequestrata è stata già inviata presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa al fine di stabilirne l’effettiva composizione e il numero di dosi ricavabili.

Tenuto conto che, allo stato attuale il prezzo della “marijuana” sul mercato varia da 10 a 15 euro al grammo, pertanto la sostanza sequestrata complessivamente avrebbe potuto fruttare oltre 5.000 euro qualora venduta al dettaglio nelle piazze dell’ipparino.

Complessivamente, con l’arresto odierno salgono a 12 le persone tratte in arresto nell’anno 2014, nell’ambito della “lotta alla droga” nella giurisdizione della Compagnia di Vittoria. In totale, nel corso delle varie operazioni, sono state sequestrate oltre 2.000 dosi di marijuana destinate principalmente al consumo tra i giovani.

 

Redazione