Appuntamenti Modica 02/04/2014 00:41 Notizia letta: 5949 volte

Cavalcade: La Ferrari rende omaggio a Siracusa, Noto e Modica. Video

La scelta di Luca
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-04-2014/1396392111-cavalcade-la-ferrari-rende-omaggio-a-siracusa-noto-e-modica-video.jpg&size=751x500c0

 Modica – Cavalcade.

E’ l'evento più importante organizzato dalla Ferrari per i suoi migliori clienti, i possessori di almeno quattro rosse di Maranello. L'edizione 2014 vedrà decine di equipaggi alla scoperta dell'eccellenza nell'arte, nel cibo e nei paesaggi della Sicilia orientale.

Cavalcade è l'appuntamento che il Presidente della Ferrari, Luca di Montezemolo, ha voluto personalmente per rendere omaggio agli appassionati Ferrari più vicini al Cavallino. 

 La terza edizione, dopo lo strepitoso successo delle prime, permetterà ai ferraristi la guida attraverso alcuni tra i più bei paesaggi siciliani in un'esperienza esclusiva sia dal punto di vista enogastronomico che culturale all'insegna dell'eccellenza italiana.

I pochi e fortunati possessori di almeno 4 "rosse", saranno i protagonisti dal 18 al 22 giugno di un viaggio lungo la nostra isola, che partirà proprio da Siracusa, per poi scoprire il barocco di Noto e Modica e la valle dei templi di Agrigento.

Poi la guida verso l’Etna, sul percorso della celebre corsa in salita tra la nera lava pietrificata. Infine tappa all'autodromo di Pergusa, dove i cavalli del motore Ferrari potranno esibirsi in tutta la loro potenza, prima del ritorno nella nostra città dove si svolgerà la serata conclusiva dell'evento, in cui non si esclude anche la presenza del presidente della casa di Maranello, Luca Cordero di Montezemolo.

Sarà sabato 21 giugno il giorno clou per Modica. Si parte alle 09.30 dal Grand Hotel Minareto alla scoperta dei rinomati pomodori Pachino, a Marzamemi, nel villaggio dei pescatori nel capo più a sud dell’isola, con breve sosta per uno snack, quindi una tappa per scoprire la cioccolata di Modica.

La scorsa estate Luca Cordero di Montezemolo trascorse alcuni giorni di vacanza a bordo del proprio yacht, a Marina di Ragusa, e in quell’occasione uno dei suoi bambini fu vittima di un incidente domestico in barca. Montezemolo, qualche giorno dopo la brutta esperienza, scrisse al diretto re de la Sicilia, Mario Cancio Sanfilippo, elogiando la Sicilia e i siciliani. Il presidente della Ferrari, durante la sua vacanza, trascore anche qualche giorno nell’ospedale Cannizzaro di Catania per accudire il figlio rimasto ustionato in un incidente domestico.

Montezemolo, nella sua lettera, mostra apprezzamento per l’efficienza assistenza, “umana e professionale, che ha ricevuto fin dal primo momento alla Guardia Medica della Marina di Ragusa, poi al Pronto Soccorso di Ragusa e infine, grazie al pronto intervento di un elicottero del 118, all’Ospedale Cannizzaro di Catania”.

Ma la mia ultima permanenza in Sicilia mi ha fatto riflettere una volta di più sullo straordinario potenziale di quest’isola che ha nel turismo e nell’agroalimentare due incredibili elementi di ricchezza e di crescita”.

La scelta di celebrare la Cavalcade in questo lembo di Sicilia sembra quasi un ulteriore grazie a una terra che ha saputo accogliere, prendersi cura e stupire.

Il video, girato nelle scorse settimane, fra Siracusa, Pergusa e l’Etna. 

Giuseppe Savà