Appuntamenti Catania 02/04/2014 23:18 Notizia letta: 3068 volte

Condorelli: i dolci siciliani, fra tradizione e modernità


Warning: getimagesize(http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/1396473488_601.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 547

Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 548
Il 5 aprile
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/1396473488_601.jpg&size=0x500c0

Catania -  Si terrà sabato 5 aprile presso il Museo Diocesano di Catania (via Etnea 8), con inizio alle ore 10, l’annuale evento della Fondazione “Cav. Francesco Condorelli” in occasione della Santa Pasqua. Anche quest’anno la Fondazione propone un momento di riflessione dal titolo “I dolci fra modernità e tradizione”.

A fronte della progressiva e irreversibile innovazione tecnologica nella produzione di beni e servizi, che ha certo segnato un mutamento epocale della nostra società, la produzione dei dolci, ancorché a livello industriale, continua a essere saldamente ancorata alla tradizione. A riflettere su ciò la Fondazione ha invitato sociologi, aziendalisti e operatori del settore.

Le analisi che scaturiranno potranno essere utili, specie ai giovani “pasticceri”, ai quali come sempre si rivolge l’annesso concorso dolciario, il cui eventuale percorso di crescita da artigiani a industriali è possibile programmare cercando di salvaguardare la tradizione in genere e quella siciliana in particolare, una delle tante eccellenze da mettere a sistema per un compiuto sviluppo socio economico della nostra Isola.

Apriranno i lavori con un indirizzo di saluto il sindaco di Catania, Enzo Bianco, e l’assessore alla Bellezza condivisa, Orazio Licandro. Successivamente, Giuseppe Condorelli, presidente della Fondazione e imprenditore dolciario, presenterà l’evento. Alla tavola rotonda, moderata dal giornalista Carlo Lo Re, prenderanno parte Elita Schillaci, ordinario di Imprenditorialità, nuove imprese e business planning presso l’Università degli Studi di Catania, Salvatore Abate, imprenditore, consigliere delegato della Roberto Abate Spa, Salvatore Cappello, maestro pasticcere, Orazio Licciardello, ordinario di Psicologia sociale presso l’Università degli Studi di Catania, Dario Pistorio, presidente di Fipe Sicilia, e Antonio Pogliese, aziendalista, titolare dello Studio Pogliese.

Nel pomeriggio si assisterà all’esposizione delle prove del concorso dolciario, per il quale verso le 18 è prevista la premiazione dei vincitori, cui seguirà una degustazione pubblica dei lavori presentati.

Redazione