Appuntamenti Ragusa 04/04/2014 21:06 Notizia letta: 2850 volte

Fonti orali, un appuntamento a Ragusa


Warning: getimagesize(http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/1396638416_turi-rabito-e-chiara-ottavi.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 547

Warning: Division by zero in /web/htdocs/www.ragusanews.com/home/site_new/admin/libs/functions.php on line 548
Con Chiara Ottaviano
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/1396638416_turi-rabito-e-chiara-ottavi.jpg&size=0x500c0

Ragusa - Il corso sul tema “Le fonti orali per la storia contemporanea” che indirizzato ai docenti della scuola sta coinvolgendo numerosi  attenti partecipanti per iniziativa dell’Archivio degli Iblei e la collaborazione di tanti altri soggetti, si arricchisce martedì 8 aprile alle ore 17,30 in Camera di Commercio, presso l’auditorium Giambattista Cartia, di un ulteriore momento pubblico conclusivo  dedicato al tema “I nostri testimoni: interviste, racconti e memorie”.

Con la collaborazione dell’associazione  Teatro Club “Salvy D’Albergo” la serata ospiterà una relazione del prof. Giovanni Contini, presidente dell’AISO – Associazione italiana di storia orale. L’incontro incentrato in particolare sulla condizione della donna nel nostro territorio avrà anche un momento iniziale  durante il quale due giovani  attrici dell’associazione “Servi e Padroni”, Cristina Gennaro e Giuseppina Vivera leggeranno pagine da un lungo affascinante racconto autobiografico “Rusina” di una donna di Scicli,  mentre sarà anche presentato un audiovisivo che è stato curato per l’occasione da Chiara Ottaviano, anima del progetto, con la sua “Cliomedia Officina”. Dopo la relazione del prof. Contini l’incontro si concluderà con alcuni interventi programmati  (tra i quali quelli di Marcella Burderi, Salvatore Licitra e Ciccio Schembari) finalizzati ad aggiungere ulteriori testimonianze in materia ma tesi anche a sollecitare l’arricchimento  di questo straordinario patrimonio di testimonianze, di documentazioni e di esperienze che il progetto dell’Archivio degli Iblei intende concretamente attuare.

Redazione