Cronaca Comiso 07/04/2014 09:46 Notizia letta: 4200 volte

Prosegue contrasto alla marijuana: 2 arresti

Rosario Saraceno e Gianluca Palumbo
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/07-04-2014/1396856787-prosegue-contrasto-alla-marijuana-2-arresti.jpg&size=548x500c0

Comiso -  Nuovo blitz delle Stazioni Carabinieri di Acate e Comiso contro lo spaccio di sostanze stupefacenti nei rispettivi territori della giurisdizione di competenza, che nel trascorso fine settimana hanno tratto in arresto due soggetti in distinte operazioni antidroga.

La prima portata a termine dai Carabinieri del comune biscaro che, nel corso del controllo di un soggetto attualmente sottoposto agli arresti domiciliari per reati specifici in materia di stupefacenti, lo hanno sorpreso in possesso di 23 grammi di “marijuana” suddivisa in dosi. Si tratta di Rosario Saraceno, acatese cl. 74, il quale alla vista dei militari prelevava da terra un barattolo in vetro, scagliandolo fuori dalla finestra che si frantumava sulla tettoria dell’abitazione adiacente. La droga ivi contenuta veniva immediatamente recuperato dai militari operanti, i quali approfondendo la perquisizione all’interno dell’abitazione rinvenivano altresì un rotolo di carta stagnola dello stesso tipo cui erano confezionate le dosi, un contenitore di sigarette in latta, una busta tagliata con estremità sigillata da nastro azzurro, il tutto intriso ed emanante un forte odore di “marijuana”.

A seguito della sua condotta, il Saraceno veniva immediatamente condotto presso la caserma di Via Galileo Galilei, sede del Comando Stazione Carabinieri di Acate, da dove al termine delle formalità di rito, veniva nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari. Lo stesso era già stato tratto in arresto dai Carabinieri di Acate lo scorso novembre per il medesimo reato e condannato nel marzo 2014 ad una pena complessiva di anni 3 e mesi 4 di reclusione.

Il secondo intervento è stato condotto dai Carabinieri della Stazione di Comiso che, avendo ricevuto diverse segnalazioni anche sull’utenza 112 di un continuo andirivieni di giovani assuntori in qualsiasi ora giornaliera presso un abitazione sita nei pressi di Corso Vittorio Emanuele di Comiso, avevano predisposto apposito servizio per verificare quanto appreso. Nello specifico, i militari, dopo aver individuato l’abitazione, intervenivano al suo interno rinvenendo complessivi 210 grammi di “marijuana”, suddivisa in diversi involucri di cellophane trasparente, nonché un bilancino elettronico utilizzato per pesare la droga ed euro 40 in contanti, il tutto posto sotto. Per quanto sopra il soggetto Gianluca Palumbo, vittoriese cl. 89, veniva tratto in arresto  e condotto presso la caserma di Via Leonardo Sciascia, da dove al termine delle formalità di rito veniva sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, la quale provvedeva successivamente alla sua liberazione dovendo procedere alla convalida a piede libero.

Entrambi gli arrestati dovranno rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel frattempo, la droga sequestrata è stata già inviata presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa al fine di stabilirne l’effettiva composizione e il numero di dosi ricavabili.

Complessivamente, con l’arresto odierno salgono a 17 le persone tratte in arresto nell’anno 2014, nell’ambito della “lotta alla droga” nella giurisdizione della Compagnia di Vittoria, con particolare riferimento alla c.d. “Droga dei giovani”, della quale sono oltre 3 i chilogrammi sequestrati nel 2014.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg