Appuntamenti Ragusa

La compagnia delle ortiche il 13 aprile a Ragusa

Al Don Bosco

Ragusa -  “Teatro tutto da ridere” continua anche domenica 13 aprile alle 19,30, sempre al Don Bosco di Ragusa. Ma la rassegna promossa dall’associazione culturale “Palco Uno” si apre alla solidarietà con un appuntamento fuori-rassegna dedicato al centro educativo alzheimer “Lina Ventura” di Ragusa, una cooperativa di giovani professionisti che si occupa delle persone che più amiamo, colpite da questa malattia degenerativa. “Da presidente dell'associazione Palco Uno – dice il direttore artistico della rassegna, Maurizio Nicastro – ho sentito di proporre e sposare questa iniziativa insieme con una delle mie due compagnie teatrali (la Compagnia delle Ortiche) organizzando una serata di beneficenza  che, oltre che dal teatro, sarà caratterizzata da intermezzi musicali e cabaret”. La risposta del pubblico è stata immediata e l’obiettivo è quello di fare riempire il teatro come non mai. I biglietti sono ancora in vendita affinché i ragusani, oltre a partecipare alla serata di intrattenimento, abbiano l’opportunità di focalizzare la propria attenzione su questa associazione che intende farsi conoscere per offrire i propri servizi agli ammalati e alle loro famiglie. Un progetto a cui hanno aderito anche Aldo Terranova e il maestro Giorgio Cannizzaro che, con i loro interventi musicali e di cabaret, arricchiranno la serata. “Stavolta quello che più conta – dice ancora Nicastro – non è tanto il momento di spensieratezza e di allegria, quanto affrontare con cognizione di causa il problema sociale di questa malattia, l’alzheimer, che colpisce non solo i soggetti che ne soffrono ma anche le famiglie. E’ un modo anche per cercare di qualificare l’offerta sanitaria nella nostra città. Per lo meno questo il nostro intento e ci proveremo”.

La commedia che sarà proposta domenica ha per titolo “I cannoli dell’Amore”. La pièce brillante, in due atti, è stata rieditata dallo stesso autore e regista Maurizio Nicastro. Mario (Giampaolo Bentivegna), giovane vedovo, non si dà pace per la scomparsa della moglie Lucia (Piera Cinardo) a causa di un’avaria all’aereo durante un volo sulla Mongolia. Trascorsi diversi anni, Donna Virginia (Ida Fisichella), la madre, per risolvere i problemi economici familiari, cerca di convincerlo a sposare la danarosa cugina Emma (Pina Ganci), da sempre innamorata di Mario che quest’ultimo non vuole corrispondere. Ed è così che Donna Virginia facendo ricorso a delle famose pillole “energizzanti”, utilizzando i famosi cannoli di un’altrettanta famosa pasticceria, troverà il sistema per spronare il figlio, ma… il diavolo ci mette la coda. Il maggiordomo Amilcare (Paolo Antoci), la cameriera Ginetta (Maria Cannata), l’accompagnatore della moglie rediviva, il principe Cho-Un-Khan (Emanuele Francalanza), il maresciallo dei carabinieri (Franco D'Angelo) e il suo solerte appuntato (Saro Spata), rimarranno vittime inconsapevoli dei “cannoli dell’amore”, compresa Donna Virginia. Per informazioni 333.4183893.

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif