Attualità Modica 11/04/2014 19:04 Notizia letta: 2902 volte

I carabinieri tornano al Carmine, ma con una mostra

Il bicentenario
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/11-04-2014/1397235851-i-carabinieri-tornano-al-carmine-ma-con-una-mostra.jpg&size=668x500c0

Modica - I carabinieri tornano, seppure solo simbolicamente, nella storica sede dell’ex Convento del Carmine, in piazza Matteotti. È stata inaugurata ieri a Modica la terza e ultima mostra di un ciclo promosso dall’Arma dei carabinieri per celebrare i festeggiamenti del bicentenario della propria presenza in Italia. Le auto d’epoca, le divise, le primissime manette, immagini che richiamano alla mente certi film intramontabili non fanno che confermare che la Benemerita è parte integrante del patrimonio culturale dei cittadini, mentre i quadri di autori locali dedicati ai militari dell’Arma ricordano il bifrontismo della figura del carabiniere: da un lato il rigore con cui è espletata, con spiccato senso del dovere, la propria missione di rispetto della legge, e dall’altro il servizio al prossimo anche a costo del sacrificio di se stessi. Di particolare interesse, poi, la ricostruzione del comando della Stazione dei carabinieri risalente agli anni ‘50-‘60.

Ad accogliere gli ospiti il comandante provinciale dei carabinieri di Ragusa, col. Salvatore Gagliano, i comandanti delle Compagnie di Modica e Vittoria, rispettivamente cap. Edoardo Cetola e cap. Francesco Soricelli, i comandanti di Stazione, i carabinieri che ogni giorno operano al servizio della collettività, e l’Associazione nazionale carabinieri. Tra i presenti il commissario straordinario della Provincia, dott.sa Carmela Floreno, e il sindaco, Ignazio Abbate, che hanno sottolineato l’importanza dei carabinieri per i cittadini, ai quali, oltre alla sicurezza reale, va garantita quella percepita.

Per l’occasione il direttore del Ctcm, Nino Scivoletto, ha distribuito una tavoletta di cioccolato modicano sul bicentenario dell’Arma, e il M° Salvatore Cicero ha iniziato a scolpire un blocco di cioccolato per riprodurre l’opera “Carabinieri nella tormenta” che sarà donata al Comando Generale dell’Arma.

“È emozionante vedere tanti carabinieri dinanzi alla loro sede storica – dicono alcuni modicani presenti in piazza Matteotti -. Vogliamo romanticamente pensare che tutto è tornato come un tempo”. Da qualche giorno l’ex Convento del Carmine è stato affidato al Comune. Potrebbe esservi allocato un Museo permanente della Memoria, ma resta aperta la questione sulla nuova location per l’Arma.

Valentina Raffa
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1508745275-3-toys.jpg