Cronaca Modica

Stanchi, esausti, distrutti. Immigrati a Musebbi

Da Pozzallo a Modica a piedi

Modica - Stanchi dalla lunga traversata terminata nei giorni scorsi sulle coste pozzallesi, spaesati in un territorio del tutto nuovo che non conoscono, un gruppo di immigrati è giunto a piedi a Modica. I clandestini sono partiti dal Centro di primo soccorso e accoglienza di Pozzallo, dove sono in corso le operazioni di identificazione e fotosegnalamento di tutti gli sbarcati di queste ore.

La presenza del gruppo è stata segnalata alla polizia da diversi automobilisti. Gli immigrati sono stati intercettati dalle pattuglie in contrada Musebbi, mentre proseguivano a piedi il loro cammino senza meta. Si tratta di una quindicina di immigrati, che non erano ancora stati identificati, dato l’alto numero di gente sbarcata. Avrebbero perso il senso dell’orientamento per fare rientro al Cpsa. All’alt della polizia si sono fermati e hanno pacificamente atteso l’arrivo dei mezzi messi a diposizione dalla Questura di Ragusa per il trasporto al Centro di primo soccorso e accoglienza di Pozzallo. 

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif