Attualità Ragusa 14/04/2014 19:01 Notizia letta: 4202 volte

Piccitto ha revocato l’assessore Claudio Conti

Clamoroso
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/14-04-2014/1397494872-piccitto-ha-revocato-l-assessore-claudio-conti.jpg&size=663x500c0

Ragusa - Con due distinte determine, adottate stamane, il Sindaco Federico Piccitto ha deciso di revocare la delega all'Assessore Claudio Conti e di nominare il sig. Salvatore Corallo assessore, a cui verrà assegnata la delega ai lavori pubblici.

"La necessità di soluzioni urgenti ed efficaci rispetto alla delicata questione relativa alla gestione dei rifiuti in città, e più in generale a tutte le tematiche di carattere ambientale - dichiara il Sindaco Federico Piccitto - impone altrettanti interventi decisi ed immediati, specie dal punto di vista del dialogo, ancora aperto, con la Regione siciliana, più volte caratterizzato negli ultimi mesi da incertezze e ritardi. Per questo motivo, almeno per il momento, terrò personalmente la delega all'ambiente. Per lo stesso motivo ho provveduto anche ad una rimodulazione delle altre deleghe all'interno della Giunta Municipale, affidando al neo-assessore Salvatore Corallo quella ai lavori pubblici. 


Territorio: avevamo ragione

 

La pentola a pressione è finalmente saltata. Dopo mesi di voci che si rincorrevano a Palazzo dell’Aquila, il sindaco Piccitto si è finalmente accorto che le critiche costruttive mosse dall’opposizione sull’operato della sua squadra assessoriale non erano poi così infondate. Stamani, apprendiamo dal sito del Comune, il sindaco ha ritirato la delega all’assessore all’Ambiente, Claudio Conti e lo ha cacciato via dalla Giunta. Una sfiducia bella e buona nei confronti dell’esponente ambientalista che, come avevamo già sottolineato noi dell’opposizione, non ha certo brillato per operatività nei settori che gli erano stati affidati. Eppure Piccitto ha impiegato ben 10 mesi per capirlo! Dopo l'inutile selezione on line dei curricula per diventare assessore, avevamo detto che non era il modo migliore per individuare chi mandare a governare la città facendolo scegliere ad una stretta cerchia di iscritti al meetup ragusano di Grillo. I fatti oggi ci danno ragione. E anche il sindaco ha ben capito che occorre dare un forte colpo di timone alla barca che guida dallo scorso giugno e che va alla deriva. E’ quello che diciamo da tempo, è quello che si aspetta la cittadinanza dopo aver pazientemente atteso per mesi un cambiamento di rotta che purtroppo non è arrivato. Adesso il ritiro della delega a Conti e i tanti problemi dell’ambiente ancora irrisolti, con una discarica che va verso l’esaurimento e con procedure rallentate per l’attivazione della nuova vasca. E come non ricordare l'affidamento, per circa migliaia di euro, voluto da Conti per individuare una società esterna a cui far redigere la nuova gara d’appalto per la raccolta dei rifiuti in città? Uno spreco alla luce della costituzione della Srr. A proposito di rifiuti in città, come non ricordare la conflittualità dei rapporti che si è venuta a creare tra il Comune e la ditta Busso con richieste dell'Amministrazione che alla fin fine hanno ridimensionato perfino le ulteriori prestazioni gratuite che l’azienda forniva alla città. E come non ricordare le tante belle parole spese per la mobilità sostenibile, le risorse energetiche, l’acqua pubblica. A voler tracciare un minimo bilancio dell’operato svolto da Conti, ci spiace purtroppo constatare che non c’è nulla. Dieci mesi di nulla, nessun progetto che sia realmente utile alla città, innovativo, concreto. Perfino nell’altra delega che Conti deteneva, quella della tutela dei diritti degli animali, abbiamo dovuto assistere a bandi presentati e ritirati per la gestione del rifugio sanitario comunale e alle dure lamentele delle associazioni animaliste costrette a protestare con i cani dinnanzi l’ingresso del Comune pur di farsi ascoltare. La rivoluzione annunciata lo scorso giugno non è mai partita e queste vicende politiche lo dimostrano. E in qualche modo lo evidenziamo con amarezza perché, sulla carta, Conti era un tecnico, essendo stato presidente di Legambiente e consulente ambientale. Ma come sempre abbiamo sottolineato, parlare e criticare, come ha fatto in passato Conti con la precedente Amministrazione, è molto facile, governare è invece un’altra cosa. Un consiglio ci permettiamo di darlo al sindaco. Si sbrighi a chiudere questa pagina politica, a cambiare anche gli altri assessori il cui benservito è da mesi sulla bocca di tutti. Poi ascolti bene le esigenze della città e dia risposte.

 

I cinque stelle sono d'accordo

http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1510057997-3-confeserfidi.gif

È totale l'appoggio del gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle di Ragusa sulla scelta compiuta dal sindaco Federico Piccitto di procedere ad una rivisitazione dell'assetto di giunta e di rimodulare le deleghe assessoriali, di cui già si ha una precisa e nuova indicazione su come riassegnarle.

In modo sinergico, e senza strombazzare ai quattro venti, il lavoro che si compie, il Sindaco in costante contatto con il gruppo consiliare ha proceduto ad una prima sostanziale modifica dell'apparato assessoriale e ha individuato una nuova ridistribuzione delle deleghe al fine di apportare nuova linfa all'attività dell'Amministrazione comunale.

Chi ancora taccia di immobilismo l'Amministrazione, può ben capire che l'obiettivo non è essere cassa di risonanza per scelte e atti da assumere, ma lavorare nel silenzio per essere incisivi. Rispetto, dunque, l'azione posta in essere dal sindaco Piccitto, il gruppo consiliare, in modo unanime e coeso, non può che esprimere piena soddisfazione, immaginando sin da subito che le novità apportate all'organismo esecutivo di Palazzo dell'Aquila, siano un valido strumento per affrontare da subito tutte le azioni pianificate dall'Amministrazione e che potranno essere poste in essere nell'immediato.

In questi primi mesi di Amministrazione, e prima ancora che fosse compiuto un anno di attività, si è voluto segnare un'ulteriore svolta, cercando di rendere ancora più determinante la ventata di novità che il Movimento Cinque Stelle ha portato in città con i suoi amministratori e con il gruppo consiliare.

Anche il gruppo dei pentastellati saluta il neo assessore Corallo, augurandogli di lavorare, come sempre, per il bene della collettività, in base ai suggerimenti che giungeranno dalla stessa cittadinanza, attraverso i propri consiglieri comunali.

Eseguire un turn over non è mai cosa semplice, soprattutto se si pensa che l'azione amministrativa non può mai subire uno stop, ecco perchè riteniamo che il Sindaco abbia agito, rispetto le modalità attuate, in modo cauto per non compromettere la progettualità posta in essere, ma anche in modo incisivo, rispetto a tutto ciò che dovrà essere realizzato prima del periodo estivo. lavori pubblici". 

 Tumino e Lo Destro: necessario un rilancio        

Il minirimpasto messo in atto dal Sindaco Piccitto, se da un lato non può che compiacerci per l’evidente tentativo di porre in essere un rilancio dell’attività amministrativa a favore della città e della comunità ragusana, conferma, comunque, le riserve, da noi più volte espresse, sulla consistenza e sull’effettivo valore dell’attività amministrativa fin qui svolta.

Con un semplice colpo di spugna svanisce la fiducia nei metodi di ingaggio degli assessori, a suo tempo scelti con criteri e procedure inusuali per i canoni della “moderna” politica penta stallata.

Viene defenestrato uno dei ‘tecnici’ della Giunta Piccitto che, per le sue competenze, era stato additato a simbolo del nuovo modo di amministrare la cosa pubblica, ma viene sfiduciata anche l’assessore Stefania Campo con il dimezzamento delle deleghe, togliendole proprio quella che più attiene alle sue professionalità e alle competenze specifiche.

Le dichiarazioni del Sindaco, che parlano di "necessità di soluzioni urgenti ed efficaci rispetto alla delicata questione relativa alla gestione dei rifiuti in città, e più in generale a tutte le tematiche di carattere ambientale’’ ci danno ragione in ordine alle critiche costruttive, più volte esternate in pubblico Consiglio Comunale, e confermano la totale assenza di tempestività ed efficacia in ordine alle problematiche emergenziali della città che sono state affrontate con metodi discutibili e con abbondante superficialità, incurante l’amministrazione delle tante sollecitazioni pervenute.

Viene meno quel modello ambientale che, più volte, in aula consiliare, è stato esaltato e  difeso contro ogni eccezione e critica, dagli stessi consiglieri della maggioranza che ora, a quanto si legge, hanno perorato la sostituzione dell’assessore.

Per il bene della città ci attendiamo ora una virata decisa nella gestione dei due assessorati, in particolare in quello dell’ambiente che deve far fronte a problematiche non più procrastinabili, che richiedono sì soluzioni urgenti e definitive e non possono ulteriormente vivere sull’abbrivio costituito dal perdurante ricorso all’istituto della proroga.

Per l’assessorato ai lavori pubblici attendiamo un concreto rilancio dell’attività, in grado da svolgere una funzione di volano per la ripresa e la crescita economica del comparto e accogliamo, comunque, positivamente la nomina di Salvatore Corallo che ha saputo, nelle vesti di collaboratore del primo cittadino, distinguersi, per lo meno, per il pragmatismo usato nell’affrontare le questioni.

Auspichiamo che i provvedimenti adottati dal Sindaco possano tracciare una rinnovata attenzione programmatica per la città e porre fine ad un lungo periodo di annunciato ma sempre rimandato rimpasto che ha avuto l’unico risultato di rendere stantia l’attività amministrativa, nel delicato periodo di inizio consiliatura.

Coerentemente, riteniamo doveroso e opportuno significare l’intendimento di perdurare nell’impegno di una opposizione costruttiva a favore della città e dei nostri concittadini, e di mettere a disposizione ogni possibile forma di collaborazione che possa contribuire, se accettata, a rendere più efficace l’azione degli amministratori.

I Consiglieri comunali

Maurizio Tumino

Giuseppe Lo Destro

 

 

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif