Cronaca Santa Croce Camerina

Alessandro ha aperto gli occhi

Segnali incoraggianti

Santa Croce Camerina - Alessandro sta meglio, “ha aperto gli occhi e ha parlato con i suoi genitori e i suoi fratelli”.

Così un familiare del ragazzo, che ha tentato di farla finita giovedì scorso lanciandosi dal ponte Costanzo, ha annunciato su Facebook che la lotta del 23enne, ricoverato da giorni all’ospedale Cannizzaro di Catania, sta dando gli effetti sperati. Domenica sera, intanto, Santa Croce si è mobilitata per lui. “Una fiaccolata per Alessandro” racchiude lo spirito della collettività santacrocese che vuole pregare per la giovane vita di un suo concittadino che versa in gravi condizioni, dopo il gesto disperato compiuto qualche giorno fa.