Cronaca Comiso 15/04/2014 18:50 Notizia letta: 2583 volte

La polizia recupera 500 chili di rame rubato

17 matasse
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-04-2014/la-polizia-recupera-500-chili-di-rame-rubato-500.jpg

Vittoria -  Continuano senza sosta le attività di controllo da parte della Polizia di Stato di Comiso nelle ore notturne e nelle zone periferiche della città allo scopo di scongiurare furti di cavi elettrici dell’Enel che creano tanto disagio alla cittadinanza, lasciando intere zone per lunghi periodi prive di energia elettrica.

Nella notte appena trascorsa, intorno alle ore 04,30 personale della Polizia di Stato in servizio di Volante ha notato, in contrada Coffa, una Citroen Xsara ferma in una zona buia con uno sportello aperto. Gli agenti si sono quindi avvicinati all’auto per procedere al controllo, ma dentro non c'era nessuno. Nel portabagagli, invece, gli agenti hanno notato, accatastate, diverse matasse di rame nudo, dello stesso tipo di quello che viene usato per le campate della media tensione dell’Enel.

Immediatamente i poliziotti hanno perlustrato la zona, per verificare la presenza di persone nascoste. L'oscurità della notte, però, ha reso difficili le ricerche.   Intanto l'’auto, intestata ad una donna rumena, è stata sequestrata. Il rame rinvenuto è stato poi pesato: si trattava di 490 chili di materiale già  raccolto in ben 17 matasse.

Dai controlli effettuati è risultato che i cavi erano stati rubati nella zona di collegamento tra Ragusa e Marina di Ragusa nei pressi di alcuni noti ristoranti e dove insistono anche aziende agricole e zootecniche. Il rame rinvenuto, nel frattempo riconosciuto dagli operai Enel, è stato quindi consegnato al gestore per il ripristino della corrente elettrica nelle zone prese di mira.

Salgono a circa 1000 i chili di rame rinvenuto dalla Polizia di Stato di Comiso solamente nell’ultima settimana e che è stato, in ogni occasione, restituito a personale dell’Enel per provvedere all' immediata riattivazione del servizio. 

Nadia D'Amato