Cronaca Modica 16/04/2014 21:12 Notizia letta: 4744 volte

Incappucciati e vigliacchi, menano il giornalista Paolo Borrometi

Non è l’unico caso
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/16-04-2014/1397675578-incappucciati-e-vigliacchi-menano-il-giornalista-paolo-borrometi.jpg&size=888x500c0

Modica - Aggredito nella sua villa del quartiere Sorda il giornalista Paolo Borrometi. A picchiarlo sono stati in due, col volto travisato da passamontagna. Probabilmente erano a conoscenza delle abitudini del giornalista, che si reca quotidianamente nell’abitazione insieme col suo cane. Dopo l’aggressione i malviventi sono fuggiti. Borrometi ha chiesto aiuto ed è stato portato all’ospedale Maggiore, dove è stato sottoposto a tutti gli accertamenti necessari. Ha riportato una contusione alla spalla destra e al dorso. Dell’episodio è stata informata la polizia e la Squadra mobile che faranno luce sull’aggressione, per comprendere se sia legata a qualche vicenda trattata dal cronista. (Valentina Raffa)

La solidarietà dell'Assostampa

Il Direttivo provinciale dell’Associazione Siciliana della Stampa, venuto a conoscenza della grave e vile aggressione subita nel pomeriggio di oggi dal collega Paolo Borromenti, corrispondente da Ragusa dell’Agi e direttore del sito on line ‘La spia’, gli è particolarmente vicino in questo momento di ansia e preoccupazione.

La violenta aggressione di cui il collega è stato fatto segno è un segnale preoccupante per la libertà d’informazione in provincia di Ragusa e in Sicilia.

Ci appelliamo alle forze dell’Ordine affinché facciano piena luce sull’increscioso episodio e al collega Borrometi esprimiamo l’augurio di una pronta guarigione e che questo episodio non abbia ad influire sulla sua determinazione professionale.

Dichiarazione del Sindaco di Modica Ignazio Abbate:

“A nome mio e dell'Amministrazione esprimiamo massima solidarietà nei confronti del giornalista Paolo Borrometi, vittima ieri di una vile aggressione.

Siamo vicini a chi ogni giorno svolge il suo lavoro con dignità e condanniamo gesti e atti di violenza che reputiamo non degni di una società civile.

Credo che il nostro territorio debba farsi promotore di sani valori fondati sul rispetto dell'altro e sulla difesa delle proprie idee.

A nome di tutta l'Amministrazione auguriamo al giornalista Borrometi una pronta guarigione e una serena ripresa dell'attività lavorativa. Siamo fiduciosi nel lavoro delle Forze dell'Ordine e nella rapida soluzione della vicenda”.

Solidarietà dalla Cisl

Il segretario generale della Ust, Paolo Sanzaro, l'intera segreteria e la Cisl Ragusa Siracusa tutta, esprimono piena solidarietà a Paolo Borrometi, corrispondente AGI da Ragusa, vittima di una aggressione la scorsa notte. "Siamo vicini al giornalista - ha dichiarato Paolo Sanzaro - che con il suo impegno assicura corretta e trasparente informazione. Siamo certi che le forze dell'ordine risaliranno a coloro i quali hanno aggredito Borrometi. Nessuna violenza e prepotenza potrà fermare il lavoro e l'impegno di chi vuole spendersi per questa terra."