Cronaca Pozzallo 17/04/2014 14:50 Notizia letta: 4852 volte

Rigurgito nel sonno, neonato muore nella culla

Figlio di una marocchina
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/17-04-2014/rigurgito-nel-sonno-neonato-muore-nella-culla-500.jpg

Pozzallo -  Neonato muore per arresto cardio respiratorio. La tragedia è avvenuta ieri mattina nel centro storico di Pozzallo. Il piccolo, di appena un mese, si trovava nella sua stanzetta dove la mamma, una giovane marocchina regolare sul territorio italiano, lo aveva lasciato nella culla dopo averlo allattato al seno.

Pare che la giovane avesse chiuso la stanza sì da impedire l’accesso ai due fratellini, per evitare che, facendo chiasso e giocando, svegliassero il bimbetto. Quando è entrata nella stanza per controllare il figlio ha compreso immediatamente l’entità della tragedia.

Il neonato sarebbe stato già cianotico, probabilmente soffocato nel sonno a causa di un rigurgito. La donna lo ha preso in braccio e, disperata, è corsa in strada per chiedere aiuto, in stato di grave angoscia. L’avrebbe appoggiato sul cofano anteriore di un’automobile parcheggiata dinanzi la sua abitazione, mentre un medico, che si trovava in zona, vedendo quanto accadeva, è intervenuto tentando sul bimbo la manovra per riattivare la respirazione.

Nel frattempo i vicini, che hanno assistito alla tragedia, hanno allertato il 118. Il personale di soccorso, giunto il prima possibile, ha tentato di rianimare il piccolo. Niente da fare. Da lì la corsa disperata verso il Pronto soccorso dell’ospedale Maggiore, dove il piccolo è arrivato già cadavere. I medici non hanno potuto fare altro che constatarne la morte.

I carabinieri della Compagnia di Modica hanno sentito la madre, ovviamente disperata per quanto accaduto, e le persone che hanno assistito alla terribile scena. Il Pubblico ministero di turno della Procura della Repubblica di Ragusa ha disposto l’ispezione cadaverica sul piccolo per determinare con esattezza le cause della morte. Come anzidetto il decesso è sopraggiunto per arresto cardio respiratorio. La terribile notizia è stata comunicata anche al papà, che si trova in carcere.

Valentina Raffa
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg