Cronaca Modica 19/04/2014 14:48 Notizia letta: 4528 volte

Furti a Modica, paura dei zingari caminanti

A Piano Ceci
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/19-04-2014/1397911687-furti-a-modica-paura-dei-zingari-caminanti.jpg&size=868x500c0

Modica -  Raffica di furti nella periferia modicana. Ad essere prese di mira sono per lo più case con annessi garage e dependance. Sono diversi i colpi messi a segno in questi giorni. I primi si sono registrati in contrada Mola e zona Scardacucco e nei giorni successivi in contrada Piano Ceci.

Il clichè è sempre lo stesso in tutti i furti. I malviventi sono entrati in azione di notte, incuranti della presenza o meno dei proprietari in casa, che non si sono accorti di nulla perché i ladri non sono arrivati fino alla zona notte, dove i proprietari dormivano. Si sono introdotti nell’abitazione dai garage o prendendo di mira solo le dependance, facendo man bassa di qualunque cosa hanno trovato. Il bottino è caratterizzato da roba di poco valore.

Ad essere state prese di mira, come anzidetto, anche diverse abitazioni singole di contrada Piano Ceci e contrada Gisirella. Come per i primi furti a Scardacucco, i malviventi si sono introdotti furtivamente in casa incuranti della presenza dei proprietari che dormivano. In tutti i casi nessuno si è accorto di niente.

Gli ultimi furti denunciati alla polizia del Commissariato di Modica sono stati quattro, e tre erano stati commessi nelle notti precedenti. I malviventi in tutti casi registratisi si sono accontentati di poco. Sono stati asportati un computer portatile, abbigliamento e scarpe, suppellettili varie, una specchiera, ma i malviventi non hanno rovistato alla ricerca di denaro o gioielli.

Dal Commissariato invitano i cittadini, con particolare riferimento a quelli che abitano in zone periferiche, a non sottovalutare qualsiasi rumore possa provenire dal garage o fabbricati annessi all’abitazione e a non avere remore a chiamare la polizia. Le indagini battono qualunque pista, ma si presta particolare attenzione ai gruppi di caminanti che in questa Settimana Santa sono presenti in città.

Valentina Raffa