Attualità Modica 28/04/2014 19:40 Notizia letta: 3416 volte

La chiesa della Grazie di Modica al centro del fervore religioso

Dal 4 maggio
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/28-04-2014/1398706816-la-chiesa-della-grazie-di-modica-al-centro-del-fervore-religioso.jpg&size=612x500c0

Modica -  Inizierà domenica prossima, 4 maggio, l’Anno Giubilare in onore della Madonna delle Grazie di Modica, patrona della città. Le celebrazioni si concluderanno la terza domenica di maggio del 2015 quando ricorrerà il quarto centenario del ritrovamento del quadretto della Madonna delle Grazie sulla collina di Monserrato. La sacra immagine è attualmente collocata sull’altare maggiore del Santuario di via Mercè. Le iniziative in programma per l’Anno Giubilare sono state illustrate questa mattina ai giornalisti dal parroco, don Umberto Bonincontro, il quale ha sottolineato la valenza religiosa e storica di una devozione verso la Madonna delle Grazie che si perpetua da secoli. “Nel contesto delle celebrazioni” – ha affermato don Umberto Bonincontro - un significato particolare assume la cerimonia di incoronazione del quadro della Vergine nel centenario del decreto emesso dal Capitolo Vaticano il 22 luglio del 1914”. Di notevole interesse la vicenda riguardante l’incoronazione dell’Effige. “La città di Modica – ha detto,ancora, il parroco – il 20 giugno del 1914 inviò una petizione al Santo Padre Pio X per ottenere il privilegio di avere incoronata l’immagine della Madonna. Il Papa concesse l’autorizzazione il 22 luglio dello stesso anno, delegando per l’incoronazione il vescovo di allora, monsignor Giuseppe Vizzini. L’incoronazione, probabilmente per l’inizio della guerra, non fu mai fatta. Il nostro vescovo, monsignor Antonio Staglianò, ha voluto che l’incoronazione si realizzasse in occasione del centenario”.

Domenica prossima, sarà il cardinale Norberto Rivera Carrera, arcivescovo di Città del Messico, ad imporre alla Sacra Effige la corona aurea che è stata realizzata dall’orafo modicano Orazio Cavallo. L’incoronazione avverrà durante l’Eucaristia delle 19,30 che sarà presieduta dal vescovo della Diocesi di Noto, Staglianò. Le iniziative religiose proseguiranno per tutto il mese di maggio con pellegrinaggi, tavole rotonde, col novenario (predicherà don Valentino Salvoldi), recital di poesie dialettali, conferenze. Nel programma anche un recital di Mario Incudine “Maria ne li canzuni”, il 16 maggio. Il 18 maggio, festa della Madonna delle Grazie, le Sante Messe mattutine sono previste alle 6, alle 7,30, alle 9, alle 10,30 e alle 12. L’Eucaristia delle 17,30 sarà presieduta dal vescovo monsignor Every Kabongo, segretario di San Giovanni Paolo II. Quella delle 19 sarà, invece, presieduta dal nuovo vescovo di Piazza Armerina, il modicano monsignor Rosario Gisana.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1512997998-3-pirosa.gif