Economia Santa Croce Camerina 30/04/2014 16:57 Notizia letta: 5580 volte

Nasce il marchio le primizie di Montalbano

Parla l’assessore Stancheris
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-04-2014/1398869823-nasce-il-marchio-le-primizie-di-montalbano.jpg&size=910x500c0

Santa Croce Camerina -  “Quale migliore scelta per il nome di un marchio, quella che lo identifica con un territorio già noto fuori dai confini isolani”. Con queste parole l'assessore Regionale al Turismo, Michela Stancheris, ha aperto il suo intervento  alla  presentazione ufficiale del marchio geografico collettivo “Primizie di Montalbano” avvenuta lunedì sera a Santa Croce Camerina.

La biblioteca comunale, che ha accolto l’evento, era gremita di persone, soprattutto produttori che aspettavano con ansia la nascita del nuovo strumento grazie al quale si potranno meglio valorizzare i prodotti caratteristici delle aziende ricadenti nel territorio del Comune di Santa Croce Camerina e nelle zone ad esso limitrofe, caratterizzati da importanti qualità sia dal punto di vista della sicurezza alimentare, della buona pratica agricola e salvaguardia ambientale, nonché della tracciabilità. L’Assessore Stancheris ha inoltre apprezzato l'invito fatto dal presidente dell’Organismo di gestione e controllo del marchio, Guglielmo Occhipinti, agli agricoltori presenti affinché possano aderire in tanti al progetto che nasce in uno dei momenti più critici dell’economia agricola,  ma che proprio per questo vuole essere uno sprono a continuare a fare bene perché solo puntando sulla qualità si può fare la differenza sui mercati.

Ad aprire l’incontro il primo cittadino, Franca Iurato, che ha sottolineato come l’idea del marchio fosse uno dei punti principali del suo programma politico “al fine contribuire come amministrazione al sostegno dell’economia del territorio”. La Stancheris ha dato il suo pieno appoggio all’iniziativa e si è detta disponibile, attraverso il suo assessorato, a mettere in atto tutte quelle iniziative che, accanto alla promozione turistica del territorio, possano servire a veicolare anche la qualità delle produzioni agricole locali, oggi garantite dal marchio collettivo. Fra i presenti, lo ricordiamo, anche l’Assessore Comunale all’Agricoltura, Francesco Corallo, il sindaco di Comiso, Filippo Spataro, che ha contribuito alla nascita del marchio stesso, ed il deputato regionale del PD, Pippo Digiacomo che ha sottolineato: “la creazione del marchio non ha  visto nessuna richiesta di aiuto al Governo regionale, ma è partita direttamente da un centinaio di agricoltori, che hanno voluto reagire così alla forte concorrenza nei mercati nazionali ed internazionali”. Presenti infine anche i sindaci dei comuni di Ragusa, Federico Piccitto, e di Acate, Franco Raffo, che si sono complimentati per quanto finora fatto. 

Nadia D'Amato
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg