Sport Modica 02/05/2014 21:21 Notizia letta: 2424 volte

La danza in onore di San Giorgio a Modica

Csen
http://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/02-05-2014/1399058491-la-danza-in-onore-di-san-giorgio-a-modica.jpg&size=773x500c0

Modica -  Nove realtà di danza sportiva e di canto hanno animato, in occasione della festa di San Giorgio a Modica, un appuntamento di rilievo, dedicato al Patrono principale della città. Una kermesse che è stata promossa dallo Csen, il centro sportivo educativo nazionale, e che è risultata molto apprezzata oltre che dagli addetti ai lavori anche e soprattutto dai rappresentanti istituzionali, in testa il sindaco di Modica, Ignazio Abbate. “Da evidenziare – spiega il presidente dello Csen, Sergio Cassisi – che abbiamo potuto riscontrare una consistente presenza di pubblico, la qual cosa ci ha fatto immensamente piacere perché significa che il movimento è sempre più in crescita e merita di essere seguito con una certa attenzione. Tra l’altro, il fatto che il palco sia stato montato a ridosso della scalinata della chiesa ha regalato un colpo d’occhio non indifferente che non ha mancato di fare presa sugli spettatori”. Circa cinquecento le persone che hanno seguito l’evento. Mentre un centinaio sono stati i ballerini che hanno danzato sul palco e che hanno cercato di mettere in luce il meglio che l’area iblea riesce ad esprimere in questo momento nelle discipline in questione. C’erano il vicesindaco Giorgio Linguanti, l’assessore al Centro storico Giorgio Belluardo, il responsabile della Pro Loco Luigi Galazzo, nonché il responsabile provinciale danza sportiva dello Csen, Raffaele Furnaro. Queste le scuole che hanno animato l’evento: Airone fitness danza di Modica; University Dance di Chiaramonte Gulfi; Marco Brullo, giovane cantante ragusano; Akademy di Scicli; Premiere Ecole di Modica; Gli Armonici di Modica; Op3ra di Modica; Team Melody di Modica; Move Dance di Modica. “Manifestazioni del genere – dice ancora il presidente Cassisi – ci danno esattamente il senso di ciò che è in grado di dare il nostro movimento a livello di danza sportiva e non solo. Un movimento in crescita e che, per questo stesso motivo, cercheremo di seguire ancora di più, facendo in modo di intervenire nella maniera adeguata per potenziarlo così com’è giusto che sia”.

Redazione