Attualità Roma 03/05/2014 20:41 Notizia letta: 3392 volte

Nadia Marino chiude la sua avventura a The Voice

Delusione
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/03-05-2014/nadia-marino-chiude-la-sua-avventura-a-the-voice-500.jpg

Vittoria -  Nadia Marino, la cantautrice vittoriese che alle “blind audition” aveva fatto girare tutti e quattro i coach e che, alla fine, aveva scelto di far parte del team di Piero Pelù, ha chiuso la sua avventura a The Voice. Giovedì scorso, ai knockout, Pelù ha presentato così la sua esibizione: “Voglio fare un viaggio particolare con due voci molto belle e forti”. Sul palco Nadia ed Esther Oluloro. La prima ha scelto di cantare “Sweet child o’ mine” dei Guns ‘n Roses, mentre Esther Oluloro si è misurata con “Così celeste” di Zucchero. Nadia è stata una macchina da guerra, Esther ha sbagliato all’inizio, ma Pelù ha voluto portare avanti quella che ha definito “una voce particolare”, lasciando molti telespettatori di stucco.

A chi le aveva chiesto cosa si aspettasse da questa esperienza, Nadia aveva risposto così: “Mi aspetto solo di imparare cose che non so. Ho scoperto, ad esempio, di essere più disinvolta davanti alle telecamere di quanto pensassi, poi sto coltivando nuove amicizie, soprattutto con i ragazzi del mio team. Non punto alla vittoria, anche perché facendomi due conti non credo di arrivare in finale, non perché non mi reputi abbastanza brava, ma perché al vincitore va un contratto con la Universal, e si sa che in Italia emergono artisti che cantano in italiano, e io non sono fra quelli. Spero invece di poter avere quanta più visibilità per promuovere con più facilità il mio disco quando sarà pronto”. Sulla sua eliminazione, invece, ha scritto un post su Facebook per rispondere a quanti la seguono con affetto ed ammirazione: “Un'ultima cosa. Io non ritengo di avere una voce particolare, né un modo di cantare interessante, non credo nemmeno di essere un 'personaggio'. Io amo la musica, amo cantare, non ho bisogno di capelli strani o tatuaggi o manifestazioni di qualunque genere per dimostrare di essere un'artista. Non dirò mai davanti a una telecamera quali sofferenze o traumi ho dovuto patire, né quali sono le mie insicurezze. E non perché mi maschero ma perché voglio comunicare solo energia. Una volta ero più negativa e incazzata col mondo. Adesso qualunque cosa mi accada voglio che la gente veda la mia faccia con questa espressione addosso”. A corredo del post, ovviamente, una sua foto con un bellissimo sorriso”. 

Nadia D'Amato
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg